Ragazzino folgorato in spiaggia, avrebbe toccato cavi della corrente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:11

rapallo ambulanza

E’ gravissimo il 16enne rimasto folgorato sulla spiaggia di Rapallo, forse dopo un tuffo avrebbe toccato alcuni cavi della corrente

Un incidente tremendo sul quale occorrerà fare chiarezza. Un ragazzino di soli 16 anni è rimasto folgorato dopo aver toccato alcuni cavi della corrente in spiaggia. E’ questa l’ipotesi più probabile in merito a quanto avvenuto a Rapallo, sulla spiaggia antistante l’antico castello. La sfortunata vittima dell’incidente è un ragazzo di nazionalità portoghese che si trovava in Riviera con i genitori per una vacanza e che avrebbe toccato un cavo elettrico, anche se non è ancora del tutto chiaro quando questo sarebbe avvenuto. Secondo alcuni media locali infatti il 16enne si sarebbe aggrappato ai cavi per uscire dall’acqua, poco dopo aver fatto il bagno; altra possibilità è che li abbia toccati arrampicandosi su uno scoglio per fare un tuffo.

Le indagini, cosa è successo sulla spiaggia?

I soccorritori giunti sul posto si sono resi immediatamente conto della gravità della situazione: il ragazzino era in arresto cardiaco e alcuni bagnanti, muniti di defibrillatore ubicato a poca distanza, hanno provato a rianimarlo, praticando anche il massaggio cardiaco. Ma il battito ha ripreso solo dopo altri tre tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118. Il giovane, 17 anni il prossimo 7 agosto, si trova ricoverato all’ospedale di Lavagna in gravi condizioni: qui è stato condotto in codice rosso a bordo di un’ambulanza dei Volontari del Soccorso di Rapallo. I carabinieri hanno posto l’area sotto sequestro avviando le indagini congiuntamente al personale della Guardia Costiera. In loco anche vigili del fuoco e agenti della polizia di stato, oltre agli uomini della municipale.