Banda di rapinatori fa irruzione in una villa, ferita una bambina di 11 anni

rapina in villa

Una rapina in villa finita male è stata messa a segno in un’abitazione di Paderno Dugnano, arrestato un uomo. Si cerca il complice: hanno minacciato una famiglia con il coltello

Hanno vissuto minuti di puro terrore i residenti di una villa di Paderno Dugnano, nella quale si è introdotta una banda di rapinatori armata di coltelli. Arrivati a bordo di uno scooter, i due ladri hanno deciso di fare irruzione nell’abitazione di via Piaggio, ubicata accanto ad una ditta di traslochi, minacciando una 36enne la quale pensando si trattasse di due collaboratori gli ha aperto la porta. La donna è la compagna del titolare e in quel momento si trovava nella villa assieme ad una bambina di 11 anni, rimasta ferita non gravemente ad un piede; un uomo si è occupato di controllare che la donna non scappasse, minacciandola con il coltello, mentre l’altro ha raggiunto il padrone di casa, un 49enne, che si trovava nel seminterrato intento ad effettuare alcuni lavori. Brandendo l’arma da taglio il rapinatore si è fatto consegnare almeno 10mila euro in contanti mentre la compagna e la bambina venivano tenute in ostaggio al piano di sopra.

Rapina in villa, la ricostruzione dei fatti

Sono stati alcuni vicini di casa a dare l’allarme chiamando i carabinieri e provando a bloccare i rapinatori, uno dei quali era già in sella allo scooter. Il motociclista si è dato alla fuga mentre il complice si è trovato a piedi e con i soldi. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno fermato l’uomo prima che riuscisse a lasciare l’abitazione: il denaro è stato restituito alla famiglia mentre il rapinatore è stato arrestato e l’arma, un coltello con 20 cm di lama, è stato trovato in loco. Resta invece da chiarire come l’11enne sia rimasta ferita: la piccola ha riportato un taglio di lieve entità ad una caviglia. Si ipotizza che possa essersi ferita nel tentativo di cercare un riparo; si cerca intanto il complice che è riuscito a fuggire.