Rassegna Stampa | Titoli principali quotidiani del 3 agosto 2019

Le principali notizie riportate sulle prime pagine dei cinque quotidiani più venduti in Italia.

 

Corriere della Sera

-“Di Maio: stanco di litigare

L’intervista. Parla il vicepremier M5S. Incontro Conte-von der Leyen su commissario Ue e migranti

«Il voto? Pensiamo solo a governare. Sulla Tav è la Lega che cambia idea»

Non voglio parlare di poltrone, io ho una lista di cose da realizzare, spero che la Lega voglia continuare a condividere con noi questo percorso. Dopo di che non è mia abitudine puntare il dito sugli altri. Penso a lavorare e a fare il mio, per dare il massimo, senza stare a giudicare gli altri”. Così Luigi Di Maio  ha risposto alla domanda su un possibile rimpasto di governo. Il Ministro ha rilasciato un’intervista al Corriere.

-“La maledizione dei Kennedy: addio a Saoirse, nipote di Bob

La storia. Morta a 22 anni per un’overdose

Saoirse Kennedy, figlia di Courtney Kennedy e Paul Michael Hill, nipote di Bob ed Ethel Kennedy, si è sentita male nel pomeriggio del 1 agosto nella villa di famiglia di Hyannis Port, in Massachussets. Trasportata d’urgenza all’Ospedale di Cape Cod, la 22enne è stata qui dichiarata morta. La probabile causa del decesso è un’overdose. La dipartita di Saoirse è stata confermata da una nota diffusa dalla famiglia. Pare che la giovane, che studiava comunicazione al Boston College, lottasse da tempo contro la depressione.

 

Il Sole 24 Ore

-“Guerra dei dazi, venerdì nero in Borsa

Corsa al Bund tedesco

Tensione sui mercati

Forti ribassi sui listini, pesano i titoli tecnologici e quelli dell’auto

Volano i beni rifugio con il prezzo dell’oro ai massimi da sei anni

Guerra delle valute: la sfida di Washington per un dollaro debole

Dopo l’annuncio di Donald Trump suoi nuovi dazi contro la Cina, il tonfo delle borse europee non si è fatto attendere: -3,6% Parigi, -3,1% Francoforte, -2,41% Piazza Affari, -2,4% Londra e -1,6% Madrid. I settori più colpiti sono quelli automotive e della tecnologia. L’euro è attualmente in leggera ripresa sul dollaro.

-“Progetto Italia: nozze Salini-Astaldi

Nasce il campione delle costruzioni

Infrastrutture

È arrivato l’ok definitivo per “Progetto Italia”. Con la firma degli accordi da parte di Salini Impregilo, e la presentazione delle relative carte presso la sezione fallimentare del Tribunale di Roma, è stata salvata dal fallimento la Astaldi. Nasce così un maxi polo delle costruzioni, che porterà presto il suo Cda a 15 membri.

 

La Gazzetta dello Sport

-“Icardi

Papà non se ne va

Il caso dell’estate. Dopo la chiusura totale dell’inter

Ha deciso: Maurito vuole restare per motivi familiari

Voci insistenti di una nuova gravidanza di Wanda

Il caso di Mauro Icardi, che vive da separato in casa con l’Inter, sta contribuendo a infiammare il calciomercato estivo delle squadre italiane. Pare che Icardi non voglia lasciare Milano per motivi legati alla sua famiglia. Per lui erano arrivate proposte da Roma e Napoli. Si vocifera che il motivo dietro alla volontà di restare sia una nuova gravidanza della moglie Wanda Nara.

-“Fischia Stephanie

Tabù infranto in Supercoppa europea e presto anche in Champions

La francese Frappart, 35 anni, arbitrerà Liverpool e Chelsea

È la prima volta di una donna

Per la prima volta, sarà una donna ad arbitrare un incontro di calcio maschile ad alti livelli, e cioè la finale di Supercoppa europea che si giocherà tra Liverpool e Chelsea. Lei è Stephanie Frappart, è francese, ha 35 anni, e presto altre sue colleghe potrebbero imitarla. Il calcio rompe così un altro tabù, e promette di portare direttori di gara di sesso femminile anche in Champions League.

 

La Repubblica

-“Europa-Italia

Falsa partenza

Nessun nome per il commissario nel vertice tra Conte e von der Leyen

Il leader leghista sfida il premier: su cariche e migranti parole inutili

Voto, i paletti del Quirinale: no alle urne dopo l’8 settembre

Voglio proporre un nuovo patto per le migrazioni e asilo, abbiamo bisogno di una nuova soluzione. Vogliamo che le nostre procedure siano efficaci, efficienti ma anche umane – ha aggiunto – non è un compito facile, ma abbiamo capito tutti che non esistono soluzioni facili. È necessario rivedere il concetto di ripartizione degli oneri. Sappiamo che Italia, Spagna, Grecia sono geograficamente esposte: è fondamentale poter garantire la solidarietà ma ciò non è mai un processo unilaterale. Il mio obiettivo politico primario è superare le divisioni, tra nord e sud, est e ovest, piccoli paesi e gradi paesi. Una Ue unita ha bisogno di un’Italia forte e prospera“. Queste le parole di Ursula von der Leyen, che ieri ha incontrato a Roma il premier Giuseppe Conte, sul caso migranti. Dal vertice bilaterale non è uscito il nome del Commissario italiano alla Ue. Intanto, dal Quirinale arriva il monito: che non si vada alle urne dopo l’8 settembre.

-“La polizia: verità sul caso Salvini

L’inchiesta sulla scorta

La Digos convoca il nostro reporter minacciato

La stampa estera: il diritto di cronaca va difeso

È partita un’indagine sulla vicenda che coinvolge il figlio di Matteo Salvini, ripreso a mare mentre si trovava a bordo di una moto d’acqua della Polizia. La Digos ha deciso di ascoltare il reporter di Repubblica minacciato perché stava realizzando delle riprese.

 

La Stampa

-“Sbarchi, Salvini apre a Von der Leyen

La Presidente della Commissione Ue a Palazzo Chigi: Giusto rivedere Dublino. Fumata grigia sulle nomine

Intervista col vicepremier: “Da anni voglio un patto sui migranti. Non mi pento di aver detto zingaracci”

Segnale di distensione da parte di Matteo Salvini verso Ursula von der Leyen. Salvini pare avere apprezzato le parole del Presidente della Commissione Ue che ha parlato di una revisione degli accordi di Dublino sui migranti. Il vicepremier leghista, in un’intervista realizzata da La Stampa, ha dichiarato di non pentirsi del fatto di aver usato la parola “zingaraccia” contro una donna sui social.

-“Parità di genere nel calcio, è donna l’arbitro della Supercoppa”

Parte della prima pagina de La Stampa è dedicata a Stephanie Frappert, la prima donna che da arbitro scenderà in campo per dirigere un incontro di calcio maschile: Liverpool e Chelsea si sfideranno per aggiudicarsi la Supercoppa europea.

Maria Mento