Donna si getta dall’auto del suo ex: l’uomo l’aveva tenuta prigioniera per giorni stuprandola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:36

Donna si getta dall'auto del suo ex

Ha dell’incredibile il gesto di una ragazza che ha tentato il tutto per tutto per sfuggire a soprusi e dolore. La donna si è gettata dall’auto del suo ex dopo essere stata preda della sua violenza per giorni. L’abominio si è consumato tra Toscana, Umbria e Lazio.

Donna si getta dall’auto del suo ex: il gesto per salvarsi la vita

La ragazza ha tentato di farsi notare nel parcheggio del Lazio in cui era con il suo aguzzino. E infatti grazie all’attenzione che i passanti le hanno rivolto, che il suo ex, un uomo di trent’anni, ha deciso di lasciarla stare e di scappare dopo aver provato a farla risalire in auto.

La storia di percosse e stupri è iniziata a Siena, dove la ventottenne italiana era stata imprigionata dal fidanzato di origine albanese. L’uomo l’ha costretta ad arrivare a Foligno, dove rinchiusa in appartamento, l’ha seviziata e violentata per tre giorni. Dopodiché ha deciso di portarla in Lazio, dove l’agonia per la donna è finita nel parcheggio di un outlet. Come scrive anche il Corriere, l’uomo è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Spinaceto.

I soccorsi e l’arresto

La ragazza è stata soccorsa dai passanti e poi da 118 e polizia, mentre l’uomo si è dato alla macchia tornando a Foligno. Proprio qui, la polizia lo ha attirato in stazione ed è intervenuta per bloccarlo. Ora è in stato di fermo, dovrà rispondere di sequestro di persona, violenza sessuale, minacce e lesioni.

L’albanese è ospite presso il carcere di Spoleto. La donna, invece, è stata ricoverata in ospedale a Roma per le cure dopo essere stata per giorni vittima di violenza. A starle vicino ci sono i genitori.