Rassegna Stampa | Titoli principali quotidiani del 5 agosto 2019

Le principali notizie riportate sulle prime pagine dei cinque quotidiani più venduti in Italia.

 

Corriere della Sera

-“Stragi, il terrore d’America”

A Dayton come a El Paso a sparare è stato un giovane. Sulle armi è scontro Trump-Democratici

Nuovo eccidio in Ohio subito dopo l’assalto in Texas: in tutto 29 vittime

In primo piano le due sparatorie che hanno colpito El Paso (Texas), al confine col Messico, e Dayton (Ohio). Si tratta, in entrambi casi, di due attentatori molto giovani. Quello di Dayton è rimasto ucciso. In tutto si contano 29 vittime.

-“Sicurezza, governo alla prova della fiducia

Conte: ore cruciali. Salvini: decisiva la Tav

Palazzo Madama si dovrà esprimere sul decreto sicurezza-bis: è questo il primo passaggio di una settimana che si è appena aperta ma che è già cruciale per il governo. Al Senato la fiducia all’esecutivo potrebbe non reggere. Fratelli d’Italia e Forza Italia non voteranno la fiducia. Resta l’incognita su cinque senatori 5S, e il loro no potrebbe mettere in discussione la maggioranza.

 

Il Sole 24 Ore

-“Affitti brevi per 2 milioni di ospiti ma solo la metà è nel radar del Fisco”

Nuova banca dati, registrati solo 195mila appartamenti contro i 416mila annunci Airbnb

A Venezia il record di alloggi sulla piattaforma

Nel senese e a Lecce fenomeno più diffuso

Grazie all’incrocio dei dati, alla creazione di banche dati e ai dati che sono stati forniti da Airbnb, è stato possibile scoprire tutta una rete di affitti di appartamenti non dichiarati al Fisco.

-“Università, scattano i controlli anti-truffa sul 10% dei concorsi

 

La Gazzetta dello Sport

-“Bomber Conte

L’Inter cresce ancora e meglio del Tottenham

Battuti i vicecampioni d’Europa. Quanti giocatori trasformati

Il tecnico però chiede rinforzi: «Abbiamo lacune da colmare»

Il campionato non è ancora iniziato ma già Antonio Conte è riuscito a imprimere la sua impronta volitiva sulla sua nuova Inter, tanto da sconfiggere (ai rigori) il Tottenham vice campione d’Europa. Ma il tecnico non è ancora contento al 100% dell’assetto raggiunto e chiede altri rinforzi.

-“United, no a Dybala

Marotta su Lukaku

Troppo caro: no a Paulo

Intanto Cancelo va al City

Alla Juve Danilo e 30 milioni

La Juventus potrebbe perdere Romelu Lukaku. Il Manchester United ha rifiutato di accogliere Paulo Dybala. A questo punto l’Inter potrebbe tentare il nuovo assalto.

 

La Repubblica

-“Usa, le stragi dell’uomo bianco”

Due killer, giovanissimi e solitari, fanno ventinove morti e oltre 50 feriti

Il proclama prima dell’assalto a El Paso: “Fermiamo l’invasione ispanica”

Le stragi di El Paso e di Dayton: 29 morti e 50 feriti in due sparatorie avvenute a poche ore di distanza l’una dall’altra. Pare che Crusius, l’attentatore di El Paso, si sia rifatto alla teoria del The Great Replacement, una teoria sovranista secondo cui le popolazioni bianche verrebbero sostituite da altre popolazioni, e che sulla scorta di questo assunto abbia agito per fermare l’arrivo della popolazione ispanica in Texas.

-“Manovra, ecco il piano segreto di Tria: più rigore

Le mosse del governo

Nella bozza le misure chieste dall’Europa:

il rapporto deficit/pil sotto l’1,8 per cento

La prossima legge di bilancio si dovrà presentare entro il prossimo 30 settembre. Giovanni Tria vuole mantenere il rapporto deficit/Pil sotto l’1,8% e mettere mano sui 23 miliardi derivati dalle agevolazioni fiscali (le “tax expenditures”). Gli 80 euro del bonus targato Matteo Renzi potrebbero essere spostati per finanziare la flat tax.

 

La Stampa

-“Il giorno delle stragi ferisce l’America: 2 killer e 29 morti

Il manifesto dell’odio Anti-ispanico

In primo piano le stragi di El Paso e di Dayton, con un focus sul manifesto anti-ispanico che avrebbe ispirato e spinto l’attentatore di El Paso ad agire in “difesa” dei confini texani contro l’emigrazione ispanica.

Salvini minaccia il M5S

“Dovete votare la Tav”

Uffici pubblici al collasso, il Mise rassicura: assumeremo giovani

Oggi in Senato il decreto sicurezza-bis: per passare servirà Forza Italia

Il leader leghista contro Di Maio e Di Battista: la mia pazienza è al limite

Chi è contro mette a rischio il governo” e ancora (su Di Maio e Di Battista) “La mia pazienza ha un limite”. Così Matteo Salvini ha avvertito il M5S sulla necessità di votare a favore della Tav e delle autonomie. Intanto oggi il decreto sicurezza-bis sarà al vaglio del Senato e già è in bilico la fiducia alla maggioranza di governo, che potrebbe venir meno tanto da rendere necessario il voto favorevole di Forza Italia (ma sia FI sia Fratelli d’Italia hanno lasciato intendere che non voteranno la fiducia al governo).

Maria Mento