Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Agenti di polizia portano prigioniero di colore a guinzaglio: è polemica in Texas

CONDIVIDI

È polemica in Texas, precisamente a Galveston per alcune foto caricate su Facebook. Qui si vedono degli agenti di polizia che portano un prigioniero di colore a guinzaglio. Più precisamente l’uomo ha le mani legate alla schiena e viene tirato da questa corda, mentre i poliziotti vanno a cavallo.

Prigioniero di colore a guinzaglio: il web è indignato

Il prigioniero, Donald Neely, 43 anni, è stato arrestato qualche giorno fa. Deve rispondere del reato di violazione di domicilio. La polizia ha confermato quanto si vede dalle foto: l’uomo è stato prima ammanettato e poi legato alla corda per essere trainato.

Ovviamente non mancano le polemiche e le critiche. Le forze dell’ordine sono state accusate, secondo Dagospia, di aver esagerato in modo disumano nell’aver legato l’uomo in quel modo. Per gli utenti non occorreva trascinarlo come un cane.

Il comunicato della polizia di Galveston

In sua difesa, il Dipartimento di polizia di Galveston ha pubblicato un comunicato dove racconta il corso degli eventi e dove esprime pubblicamente le sue scuse al prigioniero.

E infatti, dalle parole del capo della polizia, si legge che: «Innazitutto dobbiamo porgere le scuse al signor Neely per l’inutile imbarazzo. Sebbene si tratti di una tecnica collaudata e in alcuni scenari raccomandata. Credo che i nostri ufficiali abbiano mostrato scarso giudizio in questo caso e che avrebbero potuto aspettare un’unità di trasporto nel luogo di arresto.

I miei ufficiali non avevano alcun intento malizioso al momento dell’arresto, ma abbiamo immediatamente modificato la politica per impedire l’uso di questa tecnica e rivedremo tutta la formazione e le procedure».

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram