Hostess viene punta da una zanzara e muore: le ha contagiato la febbre dengue

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

hostess viene punta da una zanzara e muoreUna giovane hostess è morta in questi giorni dopo essere stata punta da una zanzara: pare che l’insetto le abbia inoculato il virus della febbre dengue.

In viaggio con la famiglia nella provincia Chiang Mai, la giovane hostess Apitchaya Jareondee (25 anni) ha cominciato ad accusare forti mal di testa ed una forte febbre. Dopo di lei altri componenti della famiglia si sono sentiti male, finché tutti loro non hanno deciso di recarsi in ospedale per un controllo lo scorso 26 luglio. Per quasi tutti l’improvvisa malattia si è risolta in pochi giorni, ma la povera Apitchaya aveva subito un sanguinamento interno e l’improvviso decadimento degli organi interni.

L’hostess era stata punta da una zanzara e la puntura le aveva inoculato il virus della febbre dengue, malattia che negli ultimi anni si è diffusa molto in Thailandia. L’avanzamento del virus letale l’aveva insomma portata in fin di vita. Dopo tre giorni di ricovero in terapia intensiva la giovane donna è morta in ospedale. Ieri il suo corpo è stato trasportato nella sua città natale ed i familiari potranno organizzarle il funerale.

Morte hostess, Thailandia: allarme febbre dengue nel periodo delle piogge

Quella di Apitchaya è solo l’ultima delle morti causate da una puntura di zanzara in questo periodo di piogge intense. I fastidiosi e pericolosi insetti avevano già causato una trentina di morti lo scorso anno, in questo 2019 il bilancio dei morti è salito a 58 e le autorità sanitarie parlano di uno dei peggiori bilanci degli ultimi anni. Il numero delle persone contagiate infatti è arrivato sino 4.402 casi e la situazione viene definita dai medici preoccupante.