Caso Bibbiano, parla la Cuccarini: “Non importa del giudizio del web. La famiglia va tutelata”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:10

lorella cuccarini

Il Caso Bibbiano ha scosso davvero l’opinione pubblica. Non a caso sull’inchiesta Angeli e Demoni stanno dicendo il loro punto di vista anche i personaggi dello spettacolo, i quali si sono tutti schierati il difesa di quei bambini che di soprusi ne hanno vissuti tanti. E adesso ha parlato in tal senso anche Lorella Cuccarini.

L’intervista a Lorella Cuccarini sul Caso Bibbiano

In un’intervista a La Verità, , Lorella Cuccarini ha detto: “I miei su Bibbiano sono sentimenti condivisi. […] E insieme alla nostra gente penso a quello che è accaduto a Bibbiano e mi domando com’è possibile. Se fosse successo a me di patire ciò che hanno dovuto subire quei poveri genitori forse sarei morta di dolare oppure avrei reagito come una belva”.

Lorella Cuccarini si schiera dalla parte dei bambini, condividendo a pieno i punti di vista di Nek o di Laura Pausini, giusto per citare alcuni degli artisti che hanno parlato in merito al caso. Per la Cuccarini, Bibbiano è una barbarie assoluta e si sente una di loro.

Un punto di vista da mamme

La Cuccarini ha quindi proseguito dicendo: “Noi mamme sappiamo cosa significa anche solo la remotissima possibilità che ti possano togliere un figlio: è un incubo, uno strazio, un dolore anche solo immaginarlo. Posso dirlo? Non ne posso più del politicamente corretto. È ora che noi che abbiamo un dialogo col pubblico facciamo sentire la nostra opinione al di là delle convenienze ed è anche ora di smetterla di pensare che i giudizi della rete siano oro colato. Basta fare come me: fregarsene. Mi raccomando voi continuate: andate fino in fondo”.