Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Movimento 5 Stelle, la crisi di governo getta nel caos i grillini: cosa succederà?

CONDIVIDI

La crisi di governo ha aperto un grave momento di incertezza politica che, tra varie voci di smentita, di fatto andava ufficiosamente avanti da mesi. In particolare, pare che il M5S stia conoscendo anche  molti dissensi interni

Matteo Salvini ha calato la maschera e ha finalmente dichiarato che l’alleanza tra Lega e M5S non esiste più a causa di una distanza ormai non colmabile che si è creata tra i due ex alleati. Mentre il vicepremier attacca, invoca le dimissioni di Giuseppe Conte e chiede elezioni immediate, il M5S frena in qualche modo sulla crisi di governo ed evita di far rassegnare le dimissioni al Premier nelle mani di Sergio Mattarella. “È il parlamento a decidere, non un ministro”: così si è espresso Giuseppe Conte sulle dichiarazioni del suo vice, anche se pare davvero che la maggioranza non abbia alcuna speranza. Di Maio ha attaccato il collega: “Salvini ha fatto cadere il governo perché ha messo i sondaggio davanti agli interessi del Paese, nella storia questo si paga. Gli italiani non sono sprovveduti”. Ma, al di là degli attacchi lanciati all’ex alleato, i dissensi interni sorti in seno al M5S potrebbero creare qualche problema e già si avvertono le tensioni.

M5S nel caos, il malcontento serpeggia tra i parlamentari grillini: gli sfoghi sui social networks

Nello scontro politico che ormai vede la Lega e il M5S avversari acclarati in vista delle prossime elezioni, Salvini sembra rappresentare la parte forte dello schieramento. I 5 Stelle sembrano invece più in difficoltà e pronti a pagare pegno, a causa di numerosi dissidi interni che stanno mettendo in luce le fragilità del Movimeto di Casaleggio. Pare che negli ultimi tempi sia cresciuto lo scontento di molti parlamentari grillini, stanchi di dover sempre scendere a compromessi con la Lega nel tentativo di far andare avanti l’esecutivo. E così, come riporta Open, il malcontento dei pentastellati si è riversato sui social con diverse dichiarazioni: alcune anche dal contenuto abbastanza forte.

M5S nel caos, lo sfogo di Sergio Bettelli

A Matteo Salvini  alla Lega non le ha mandate certo a dire Sergio Bettelli, che ha rispolverato una parola (il vaffa) di grillina memoria. “La Lega, per la quale abbiamo dovuto mandare giù grossi rospi, ebbene quella Lega si metta bene in testa che non può fare il bello e il cattivo tempo a suo piacimento”, ha scritto il tesoriere del M5S. Gli stessi parlamentari del M5S non hanno salvato dalle critiche interne il Ministro Toninelli, del quale anche Salvini aveva chiesto la testa in vista di un rimpasto e della possibile introduzione di tre nuovi ministri in sostituzione di alcuni nomi (tra cui, appunto, quello del Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture). Proprio Toninelli, mentre esplodeva la crisi di governo, dava appuntamenti sui social in veste di ministro (ma per il prossimo mese), e scriveva cheNessuna brutta sorpresa al rientro dalle vacanze per chi si sposta anche sulle autostrade A24-A25. Abbiamo bloccato l’incremento dei pedaggi fino al 30 novembre. Intanto lavoriamo per aumentare gli investimenti in sicurezza a favore di coloro che viaggiano tra Lazio e Abruzzo”.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram