Roma, negato l’affitto di una camera a una studentessa per colpa di un selfie con Salvini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:31

Negata una stanza in affitto a Roma a una studentessa 19enne di Latina. La risposta su Facebook dell’inserzionista: “La stanza non è disponibile per chi simpatizza, patteggia e si fa selfie con chi è felice di gettare gente in mare”.

Alessandra M. G., una studentessa universitaria di 19 anni di Latina, si è vista negare l’affitto di una stanza a Roma direttamente dall’inserzionista dell’annuncio su Facebook a causa di un selfie con Salvini. La ragazza aveva contattato l’uomo per chiedere informazioni sulla disponibilità della stanza.

Alessandra aveva letto l’annuncio dell’affitto della stanza su Facebook. Dopo aver chiesto informazioni all’inserzionista circa la disponibilità della stanza da affittare, la risposta di quest’ultimo è stata la seguente: “Salve, sì la stanza è ancora disponibile. Tuttavia, non è disponibile per chi simpatizza, patteggia e si fa selfie con chi è felice di gettare gente in mare. Se cercate casa a Roma, vi consiglio di evitare di pubblicare selfie del c…o”.

Negato l’affitto di una stanza a Roma per colpa di un selfie con Salvini

Alessandra a settembre si recherà nella Capitale per studiare Giurisprudenza all’Università Roma Tre ed è alla ricerca di una stanza in affitto nei pressi della facoltà.

La ragazza ha raccontato questa storia in un’intervista a ‘Leggo’ dichiarando: “Sono tuttora allibita da come le persone non riescano a dividere le idee politiche dalla vita. Mi chiedo come possano i propri orientamenti politici farsi condizionare nella vita di tutti i giorni e come si possa tenere a distanza, o addirittura giudicare una persona, che la pensa diversamente o che si creda la pensi diversamente. Come me, che non sono neanche della Lega”.