Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Bimbo rischia di morire appena nato: la madre si è trovata la sua gamba in mano

CONDIVIDI

Bimbo rischia di morire appena natoUn bimbo appena nato ha rischiato la morte per la contrazione della sepsi. Il ricovero in ospedale gli ha salvato la vita, anche se ha perso tutti gli arti.

Poco dopo il ritorno a casa dalla sala parto, la giovanissima Abigail Wardle, ragazza inglese residente a Cleethorpes (Lincolnshire), era pronta a godersi le gioie della maternità quando il suo piccolo Oliver si è ammalato. A causa di un’infezione alla trachea non diagnosticata, il bimbo ha sviluppato una forma acuta di sepsi ed un giorno la donna si è trovata con una delle sue gambe in mano.

Terrorizzata Abigail ha portato il piccolo in ospedale dove gli hanno diagnosticato la malattia e lo hanno cominciato a curare. Nel corso delle settimane il bimbo ha perso tutti e quattro gli arti, ma alla fine le sue condizioni di salute sono tornate stabili e la sua vita non è più in pericolo. Nelle prossime settimane arriveranno le protesi che gli permetteranno di imparare a camminare.

Bimbo rischia di morire a causa della sepsi: “Mi sento una donna fortunata”

Quanto accaduto a questa giovane famiglia può essere considerata una vera e propria tragedia, ma la madre di Oliver non drammatizza ed anzi è felice di come sono andate le cose: “Alcune persone potrebbero dispiacersi per noi, ma io mi sento la mamma più fortunata del mondo – ho ancora il mio piccolo Oliver – potrà non avere più le mani e i piedi ma rimane il mio sorridere e coraggioso bimbo”, spiega a ‘Metro’.

La giovane mamma ammette anche di aver vissuto momenti difficili e di aver avuto più volte paura che il figlio non sarebbe sopravvissuto. Dottori ed infermieri l’hanno aiutata a superare questi momenti difficili ed ora che Oliver è fuori pericolo si ripromette di essere forte come solo una mamma può fare: “Oliver è stato così coraggioso e so che io dovrò esserlo altrettanto”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram