Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Placido Domingo nei guai, il tenore è accusato di molestie sessuali

CONDIVIDI

placido domingoIl famosissimo tenore Placido Domingo ha risposto alle pesanti accuse di molestie sessuali mosse da diverse donne che hanno lavorato con lui.

Placido Domingo è conosciuto come uno dei più grandi tenori dell’epoca moderna e ha ammiratori in tutto il mondo. Mai prima di questi giorni sono emerse notizie negative nei suoi confronti, ma oggi che ha 78 anni e che la sua carriera da divo della lirica è materiale per la storia della Musica Classica, il tenore è stato costretto a difendersi da accuse infamanti di presunte molestie sessuali perpetrate negli anni ai danni di giovani aspiranti  cantanti.

A divulgare la denuncia delle nove donne è stata Associated Press che ha riportato la loro versione dei fatti in un articolo. A quanto pare le accusatrici sono concordi nell’affermare che Placido Domingo ha fatto loro delle avance promettendo loro in cambio ingaggi importanti. Queste sostengono anche che quando le avance sono state rifiutante, Domingo ha cominciato a maltrattarle. Secondo quanto riportato dall’agenzia, molte donne che hanno lavorato nell’ambiente avrebbero rivelato che cantante lirico era solito avere comportamenti sessuali inopportuni.

Placido Domingo rinnega le accuse di molestie sessuali

Contattato da Associated Press per rispondere alle accuse piovutegli addosso, Domingo avrebbe rifiutato di concedere un’intervista ma ha in ogni caso rilasciato una dichiarazione in cui smentisce tutto. Ecco cosa ha scritto il tenore in risposta agli addebiti: “Le accuse di individui senza nome risalenti a trent’anni fa sono profondamente preoccupanti e, come presentate, inaccurate. Tuttavia, è doloroso sapere che potrei aver turbato qualcuno o averlo fatto sentire a disagio, non importa quanto tempo fa e nonostante le mie migliori intenzioni. Ho creduto che tutte le mie interazioni e relazioni fossero sempre state consensuali”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram