Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Mamma rompe le acque dopo 21 settimane, le sue gemelle sono salve grazie a Facebook

CONDIVIDI

Mamma rompe le acque dopo 21 settimaneUna giovane mamma britannica è riuscita a salvare la vita alle sue bimbe solo grazie ai consigli di un gruppo di mamme su Facebook.

Laura Donegan, giovane mamma di tre bambini residente a Coventry, ha raccontato ai media britannici una storia che ha dell’incredibile. Mesi addietro era incinta di due gemelle (Cara e Evie) ed intorno alla 21a settimana di gravidanza ha avvertito una strana sensazione di eccessivo bagnato provenire dalla vagina. Convinta che le si fossero rotte le acque, Laura è andata dal ginecologo e gli ha esposto quello che era successo e la  sensazione provata.

Il medico le ha risposto che poteva succedere e le ha consigliato di non preoccuparsi, assicurandole che tutto stava procedendo per il verso giusto. La giovane mamma, però, non era convinta ed ha deciso di spiegare il suo problema ad un gruppo di madri su Facebook.

Le mamma su Facebook salvano la vita alle gemelle

Dopo aver descritto quanto successo qualche ora prima ed il responso del medico, la donna ha chiesto alle madri se fosse eccessiva la sua preoccupazione. Queste, contrariamente a quanto pensasse, le hanno dato ragione, dicendole di andare a chiedere un altro consulto ed un esame specialistico per verificare che non si fosse rotta la membrana prima del tempo.

Il successivo controllo ha evidenziato che si era effettivamente verificata una rottura della membrana pre termine che metteva a rischio la vita delle due gemelle e la sua. Dopo essere stata ricoverata e seguita per 6 settimane la donna ha dato alla luce Cara e Evie a 27 settimane. Le piccole sono stati tenute nelle incubatrici per quasi due mesi, ma adesso sono approdate a casa con i genitori e sono in perfetta salute.

Potrebbe interessarti anche: Fiocco rosa alla stazione di servizio, donna al nono mese di gravidanza partorisce in autogrill

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram