Tragedie marittime di Ferragosto: 20enne scomparso dopo un tuffo da pedalò, morti due ragazzini di 11 e 14 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:22

Un altro dramma in mare, dopo quello che vi abbiamo riportato stamane del 60enne morto nel palermitano in seguito ad un bagno notturno.

Stavolta la tragedia è avvenuta nel pomeriggio (nel primo pomeriggio di oggi 15 agosto) ed ha coinvolto due giovanissimi in abruzzo (ad Ortona, in provincia di Chieti).

Due ragazzini di origini cinesi di 11 e 14 anni stavano facendo il bagno quando si sono trovati in difficoltà.

Nonostante il tentativo disperato del padre di salvarli (l’uomo è stato tratto in salvo dopo essersi sentito male nel mare agitato), i due figli si sono man mano allontanati sempre più e il pronto interventi del 118, dei Vigili del Fuoco, dei sommozzatori dei Carabinieri e della Guardia Costiera è servito a recuperare i corpi senza vita dei due piccoli – uccisi dal mare agitato e dagli scogli.

Sempre nel pomeriggio di oggi a Jesolo un giovane di origini senegalesi è scomparso dopo essersi tuffato da un pedalò su cui si trovava in compagnia degli amici.

Continuano le ricerche ma di lui nessuna traccia.