Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Frana del Ruinon, crollano altri massi sulla strada provinciale: isolato il paese di Santa Caterina Valfurva

CONDIVIDI

Un’enorme frana si è abbattuta sulla strada provinciale 29 nel territorio comunale di Valfurva in provincia di Sondrio. La strada era già stata chiusa nelle ore notturne in via precauzionale dai geologi.

La frana del Ruinon continua a far parlare di sé. Questa mattina  prima delle 7, quando la strada provinciale numero 29 che porta al passo del Gavia era ancora chiusa, è avvenuto un pesante smottamento che ha reso ora impraticabile la strada.

A fine giugno i geologi e i tecnici di Arpa avevano deciso di chiudere la strada dalle 21 alle 7 di ogni giorno, in seguito alla rilevazione di alcuni notevoli movimenti nel mega-dissesto del Ruinon. La frazione di Santa Caterina è al momento semi-isolato.

Al momento dello smottamento, quindi, la strada era chiusa e fortunatamente non ci sono feriti.

Frana Ruinon, frana nella notte: isolata la frazione di Santa Caterina Valfurva

Un gigantesco masso è precipitato dall’alto, tra Sant’Antonio e Santa Caterina Valfurva, rompendo le barriere di protezione posizionate dal mese di giugno.

La frazione di Santa Caterina Valfurva è ora quasi isolata ed è collegata con il resto dell’Italia solo dal Passo del Gavia dal versante di Brescia. In direzione Valtellina disponibile, invece, c’è solo la pista forestale d’emergenza ma essa è transitabile solo dalle persone autorizzate per esigenze inderogabili e con mezzi specifici.

La chiusura del pezzo di strada interessato dallo smottamento, ha evitato la strage. Ora sul posto sono presenti i Vigili del fuoco, i carabinieri, geologi e le autorità pubbliche per valutare la situazione e i provvedimenti da prendere per il futuro.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram