Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Crisi di governo, oggi pomeriggio partono le consultazioni. Niente voto sul taglio dei parlamentari

CONDIVIDI

Questa mattina, in una riunione che si è tenuta alla Camera, il Presidente Roberto Fico ha fermato l’attività legislativa. Non ci sarà, dunque, il taglio dei parlamentari. Al via le consultazioni

Capigruppo questa mattina riuniti alla Camera per la comunicazione del Presidente Roberto Fico, così come appare anche scritto nell’ordine del giorno della convocazione. Il Presidente della Camera ha preso atto della crisi, delle dimissioni che ieri il Premier Conte ha rassegnato con un lungo discorso al Senato, e ha bloccato l’attività legislativa del governo. Decisione peraltro già presa lo scorso 13 agosto. Ciò significa che almeno per ora non si voterà la legge sul taglio ei parlamentari. In compenso, oggi si sono aperte le consultazioni dal qualche dipende l’immediato futuro politico del Paese: al via un governo tecnico o si andrà direttamente al voto?

Crisi di governo e inizio delle consultazioni, tutti gli incontri di oggi pomeriggio al Quirinale

Al via le consultazioni che presto diranno agli italiani se bisognerà andare al voto in autunno oppure no. Oggi, a partire dalle ore 16:00 si apriranno ufficialmente le consultazioni di Sergio Mattarella. Dopo le dimissioni rassegnate ieri da Giuseppe Conte, che così ha evitato il voto di sfiducia sulla mozione (poi ritirata) della Lega, si apre la possibile strada per la creazione di un governo di scopo. Alle 16:45 sono attesi al Quirinale Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati, i Presidenti di Camera e Senato, mentre intorno alle ore 17:30 sarà la volta del Gruppo per le autonomie del Senato e del gruppo Misto del Senato (alle ore 18:00). Seguiranno, fino alle ore 19:00 di questo pomeriggio, il gruppo Misto della Camera e Liberi Uguali della Camera. Intanto, Stefano Patuanelli e Francesco D’Uva, che sono i capigruppo del M5S in Camera e Senato, hanno fatto sapere di essere stretti e compatti intorno a Luigi Di Maio.

Crisi di governo e inizio delle consultazioni, gli appuntamenti di domani

Le consultazioni continueranno anche nella giornata di domani, ma i tempi sono strettissimi: c’è la volontà, da parte di Sergio Mattarella, di giungere a una risoluzione il più presto possibile, per il bene del Paese. Al Quirinale arriveranno i leader dei principali partiti politici italiani: si partirà dunque con le delegazioni di Fratelli di Italia, Pd, Forza Italia. Le rappresentanze di questi tre partiti saranno ricevute in mattinata. Al pomeriggio toccherà a quelle di Lega e M5S. Il Capo dello Stato, inoltre, sentirà per telefono il Presidente emerito Giorgio Napolitano. Come riporta La Repubblica, Stefano Patuanelli e Francesco D’Uva, che sono i capigruppo del M5S in Camera e Senato, hanno fatto sapere di essere stretti e compatti intorno a Luigi Di Maio.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram