Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Matteo Salvini, durissimi attacchi da Flavio Tosi: l’ex sindaco di Verona al vetriolo su Facebook

CONDIVIDI

Flavio Tosi, ex sindaco della città scaligera ed ex membro della Lega, ha smascherato Matteo Salvini attaccandolo su Facebook

Tutti contro Matteo Salvini. Il leader della Lega è uscito distrutto dal confronto con Giuseppe Conte in Senato, e quella è stata l’occasione in cui anche altri senatori– esponenti di altri partiti politici- non hanno risparmiato le loro dure critiche al leader della Lega. L’uomo simbolo del Carroccio, però, adesso rischia di subire pesanti critiche anche dagli uomini del suo stesso schieramento. Non tutti hanno preso bene la decisione di rompere il patto di governo. Ad attaccarlo pesantemente, in queste ore, ci ha pensato intanto Flavio Tosi, ex membro della Lega ed ex sindaco di Verona, che da Facebook sta facendo sentire tutto il suo dissenso verso il comportamento tenuto dall’ex Ministro dell’interno.

Matteo Salvini attaccato da Flavio Tosi, la situazione della Lega: il rischio maggioranza Pd-M5S

Flavio Tosi, l’ex sindaco di Verona che qualche anno fa fu espulso dalla Lega, non le manda certo a dire a Matteo Salvini e in queste ore sta pesantemente attaccando il leader della Lega, colpevole di aver creato la deriva forse più catastrofica del partito di destra dalla sua nascita sino a oggi. La crisi di governo innescata proprio per volontà del leghista, infatti, sta rischiando di ritorcersi contro lo stesso vice di Conte che ne ha voluto la caduta: Salvini, che sperava di tramutare in voti sonanti le percentuali che davano la Lega come primo partito in Italia, rischia adesso non solo di non arrivare alle elezioni ma di essere fuori da un possibile governo alternativo, qualora M5S e Pd trovassero l’accordo per quella maggioranza solida che Mattarella auspica di avere entro breve. Un boomerang che sicuramente Salvini non aveva preventivato potesse piovergli sulla testa.

Matteo Salvini attaccato da Flavio Tosi, il pensiero dell’ex leghista sul confronto Conte-Salvini

E proprio sui fatti più recenti e sul confronto che ha visto Conte trionfatore, Tosi si è così espresso sulla sua pagina Facebook: “Eccolo lì, Salvini: a lezione da Giuseppe Conte gli ha spiegato il senso delle istituzioni democratiche e di fronte al Paese lo ha inchiodato davanti alle sue responsabilità definendolo slealebugiardoopportunistaassenteista e completamente ignaro dell’abc costituzionale. Insomma un incapace, un fannullone e un traditore, come chi scrive ha sempre sostenuto. Del resto chi tradisce una volta, tradisce sempre: e Salvini nella sua vita politica ha tradito nell’ordine Bossi, Maroni e il sottoscritto, ma soprattutto gli ideali federalisti e liberali della Lega. Ovvio che per esclusivo tornaconto prima o poi arrivasse a tradire anche il suo governo”.

E ancora, con toni ancora più duri: “Non ho apprezzato il premierato di Conte e l’esecutivo giallo-verde, ma con onestà intellettuale riconosco oggi a Conte un’uscita di scena da uomo serio e perbene. Un gigante rispetto al nanetto politico ex comunista padano. Una grande dignità al confronto della miseria umana e politica di Salvini, che prima nudo in spiaggia faceva il gradasso e chiedeva ‘pieni poteri’, poi quando ha capito di aver fatto una ca***ta ha cominciato a fare passi indietro per mendicare la pace, fino ad arrivare a proporre premier Di Maio. Perfino oggi Salvini ha mostrato tutta la sua inadeguatezza come leader: non sapeva nemmeno dove sedersi e dove parlare, faceva le faccette isteriche come i ragazzini durante il rigoroso discorso di Conte”.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram