Home Tempi Postmoderni Curiosità

Continuare a farlo dopo essersi lasciati? Non è sempre una cattiva idea: aiuta a “dirsi addio”

CONDIVIDI

sesso separazione Fare sesso con il proprio ex? Non è sempre una scelta sbagliata. 

A riferirlo è una ricerca pubblicata su una rivista scientifica americana e ripresa dal quotidiano online “TPI”. Secondo lo studio, infatti, dopo aver chiuso una relazione potrebbe essere una buona idea continuare a fare l’amore con il proprio o la propria ex partner, in quanto aiuterebbe nel processo di separazione reciproca.

Un esito che contrasta con tutto ciò che viene consigliato solitamente da amici e amiche, ovvero di non continuare ad avere relazioni sessuali con l’ex. Tuttavia, queste situazioni sono più diffuse di ciò che si pensa, ed è per questo che gli psicologi della Wayne University di Detroit, dalla Western in Canada e dell’Università di Toronto hanno voluto condurre due esperimenti per capire cosa c’è dietro questa attrazione irresistibile e se può dare anche dei benefici.

Il sesso post-separazione fa affrontare meglio la rottura

I risultati della ricerca hanno fatto emergere che il sesso non costituisce alcun ostacolo all’allontanamento tra i due partner, e spesso riesce addirittura a far affrontare meglio la fine della relazione.

“Il fatto che il sesso sia ricercato di più da chi è stato lasciato o da chi si sente ancora legato al partner non vuol dire che sia sbagliato farlo, ma che dovremmo chiederci quali sono le motivazioni dietro questa ricerca”, spiega l’autrice della ricerca, Stephanie Spielmann.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram