Padre orco violenta figlia e pubblica in rete i video: in manette 46enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:48

Violenta figlia

Un uomo di 46 anni è finito in manette per aver abusato della figlioletta di due anni. Il padre orco non solo violenta figlia e si filma, ma vende addirittura i video in rete in siti appositamente nati per i pedofili.

Violenta figlia e gira video: le indagini

Il padre orco, originario di un paese del trevigiano, è stato incastrato dagli inquirenti dopo che questi erano stati allertati dalla polizia australiana. Le autorità oltreoceano avevano tracciato l’attività dei video dopo aver controllato dei siti pedopornografici nel dark web. In alcune scene compariva il volto dell’uomo, così come anche il numero di targa dell’auto.

Gli abusi duravano da anni

Dal momento che la figlia non aveva mai raccontato nulla, l’uomo credeva di non poter essere scoperto. Invece la polizia postale veneta è riuscita ad individuare l’uomo e la sua abitazione, facendo così partire l’intervento di arresto, grazie alla Procura di Venezia. Le accuse mosse sono di violenza sessuale pluriaggravata e commercio di materiale pedo-pornografico.

L’uomo aveva avuto l’esclusivo affido di sua figlia biologica, da parte del Tribunale. Pare infatti che la madre non vivesse con loro, come spiega il Today.

Stando alle ricostruzioni della Squadra Mobile di Venezia e della Polizia postale nelle indagini, l’uomo ha abusato della piccola sin dalla tenera età. Cioè da quando aveva due anni e mezzo e ha continuato a stuprarla per anni. Grazie alla collaborazione reciproca di investigatori australiani e italiani l’uomo è stato smascherato e tratto in arresto. Ora è detenuto presso il carcere di Treviso.