PD e M5S, governo vicino. Ma Di Maio è tentato anche da Salvini (che non molla)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:58

governo M5S PD salvini Le trattative tra PD e M5S proseguono incessantemente.

L’impressione è che alla fine democratici e pentastellati riusciranno a formare il nuovo governo “giallorosso”.

Tuttavia, sebbene dal Movimento 5 Stelle è stato chiarito che non ci sono altri tavoli aperti (con l’ex ministro Orlando che ha chiesto ai grillini di farlo sapere al Presidente della Repubblica, ndr), continuano ad arrivare voci che vorrebbero Di Maio leggermente tentato anche da un nuovo accordo con la Lega.

D’altronde, che il M5S stia cercando di alzare la posta con il Partito Democratico è un dato di fatto, come ricorda anche il quotidiano “La Repubblica”.

Il M5S vuole Conte premier. E Salvini…

Prima l’obbligo del taglio del numero dei parlamentari per arrivare ad un accordo, poi il diktat su Giuseppe Conte, che per i pentastellati (e sopratutto per Beppe Grillo) deve rimanere presidente del Consiglio.

Cosa succederà in caso di mancata intesa tra PD e M5S? Di Maio fa sapere che se non si forma il governo giallorosso l’unica strada sono le elezioni, ma dalla Lega continuano ad arrivare segnali di corteggiamento.

Salvini continua a ripetere che farà di tutto “per evitare che Renzi e Boschi tornino al governo”, sottolineando che “le porte e le vie del Signore e della Lega sono infinite”. Di Maio si farà convincere? Al momento si tratta di un’ipotesi molto remota, ma fino a martedì potrebbe davvero accadere di tutto.