Il toro attacca gli esseri umani? No se non viene provocato. Il video dell’esperimento è virale

Il toro, in realtà, è un animale  buono e se non provocato non attacca gli esseri umani: un video che in queste ore sta girando su Facebook lo dimostrerebbe

Sui tori, nel tempo, si sono diffusi un sacco di falsi miti che andrebbero sfatati. Ad esempio, quello sullo scenografico mantello rosso che i toreri utilizzano durante la corrida, un esempio di spettacolo dai più ritenuto barbaro e relativamente ai quali in molti- da tempo- chiedono l’abolizione. Ma in Spagna, a Pamplona soprattutto, la corrida è un qualcosa di profondamente radicato nella tradizione popolare e vederne la tanta auspicata abolizione è un sogno che potrebbe non avverarsi mai.

Dicevamo, dunque, del mantello rosso esibito dal torero prima di sacrificare il toro nell’arena: secondo una leggenda metropolitana, quel colore (il rosso) avrebbe lo scopo di fomentare la rabbia dell’animale, che agitandosi alla sua vista si accanirebbe maggiormente aumentando la dose di godimento per il pubblico. Nulla di più falso, in realtà, dal momento che gli occhi del toro non sono in grado di vedere il rosso. Allo stesso modo, esistono persone che sono convinte dell’aggressività di questo bovino. A questo proposito, su Facebook in queste ore sta girando un video che dovrebbe provare la bontà dell’animale, capace di convivere perfettamente con gli esseri umani e di non arrecare danno se non provocato.

Un video su Facebook dimostra la bontà del toro, in una settimana circa 72mila condivisioni

Un breve video, da oltre 18mila mi piace e quasi 73mila condivisioni, sta spopolando in questi giorni su Facebook. Il video mostra un momento di una particolare lezione che un insegnante spagnolo ha impartito ai suoi studenti. Gli studenti sono stati disposti in file parallele, con distanze regolari tra loro, all’interno di una arena e sono rimasti immobili mentre un toro veniva lasciato libero di scorrazzare sulla superficie sabbiosa. Ebbene, il video mostra che il toro passa tra una persona e l’altra senza fare alcun male agli esseri umani, e anzi senza nemmeno curarsi di loro. L’esperimento dimostrerebbe che il toro non è un animale aggressivo verso gli uomini e che- se non aizzato- non attacca senza un motivo.

Maria Mento