“Traditore senza onore”: durissimo striscione della curva del Parma contro Buffon

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:22

Tornato a Parma, società in cui è cresciuto e con cui ha esordito in Serie A, Gianluigi Buffon non ha ricevuto la migliore delle accoglienze.

Il 41enne ex portiere della Nazionale – attuale riserva di Szczesny dopo una stagione a Parigi – è tornato al Tardini pur rimanendo seduto a panchina per i 90′ della gara (vinta dalla Juventus per 1-0 grazie ad una rete di Chiellini) ma non ha ricevuto nessun tributo da quella che tra il 1995 e il 2001 è stata la sua curva, anzi.

La curva dei ducali ha esposto un duro striscione contro il portiere e contro la scelta di riprendere il numero 77, numero di maglia con cui giocò all’inizio della carriera (quando vestiva la cascca degli emiliani) e che rappresenta la data di fondazione del gruppo organizzato della curva, i Boys.

Questo lo striscione: “Traditore senza onore, togli il nostro numero dal tuo nome”.

Chissà che i tifosi non si riferiscano al fatto che Buffon abbia deciso di tornare in bianconero per chiudere la propria carriera piuttosto che vestire nuovamente il gialloblu.