Perde la vita nel tentativo di partorire il suo bimbo già morto. La Magistratura indaga

Tragedia all’Ospedale pediatrico Salesi di Loreto. Una donna è morta nel tentativo di espellere il corpo del suo terzo figlio, già morto in grembo. Si indaga sul decesso della mamma

Una donna di origini tunisine di 35 anni, già mamma di due bambini, è morta a Loreto (Ancona) nel corso di un parto indotto dai medici e necessario per l’espulsione di un feto già morto. La donna, che era giunta a fine gravidanza, aveva in grembo un bambino ormai privo di vita: i medici dell’Ospedale pediatrico Salesi di Loreto si sono resi conto della tragedia con l‘ultimo monitoraggio effettuato sulla donna e hanno deciso di indurre le doglie del parto per farle espellere il corpicino privo di vita. Qualcosa non è andata per il verso giusto e la donna è purtroppo deceduta. Su questi fatti è stata aperta un’inchiesta.

Donna morta a Loreto per un parto indotto, caso di morte in utero per la 35enne

Nella notte tra sabato e domenica si è consumato un dramma all’Ospedale pediatrico di Loreto. Una donna di 35 anni, quasi a fine della sua terza gravidanza, è morta durante il parto. Una tragedia sconvolgente per un triplice motivo: oltre alla morte in sé della donna, sono rimasti orfani i due figli che la 35enne già aveva e inoltre il terzo bambino che la donna attendeva è morto prima di poter nascere. Un caso di morte in utero. Ecco perché i medici, accortisi che per il bimbo che la donna portava in grembo non c’era più niente da fare, hanno indotto il parto vaginale. La scelta è stata fatta per non compromettere la salute riproduttiva futura della 35enne. Durante l’intervento, però, le sue condizioni sono precipitate fino al decesso. Come riporta La Repubblica, ogni tentativo di rianimazione tentato dai medici è risultato vano.

Donna morta a Loreto per un parto indotto, la Magistratura indaga

Il decesso della 35enne ha fatto partire un’indagine interna. La direzione dell’azienda ospedaliera in questioni ha avvertito la Magistratura di quanto avvenuto, e adesso si cercherà di chiarire quali siano stati i motivi che hanno portato alla morte della giovane mamma.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti su questa vicenda.

Maria Mento