Matteo Salvini, il leader della Lega in “silenzio stampa” sui social: ma si parla di un incontro con Di Maio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:05

Un Matteo Salvini concentrato su altro quello che, da sabato, posta sui social post che sembrano indifferenti alla crisi di governo. Ma c’è chi crede si stia preparando a un incontro con Di Maio

Da sabato Matteo Salvini è in “silenzio stampa” sui social. Il leader della Lega si sta limitando a postare notizie che non riguardano la crisi di governo e tra post dedicati all’anguria (dove comunque la menzione al colore rosso è una frecciata al tentativo di alleanza del M5S coi dem), alla figlia (post per il quale è stato pesantemente attaccato perché colpevole di strumentalizzare i sui figli per fini politici) e a Sinisa Mihajlovich (il tecnico è sulla panchina del Bologna nonostante la sua malattia), pare non voler parlare di quanto sta accadendo alla politica italiana. Ma i più informati parlano di un incontro che potrebbe esserci oggi proprio tra Salvini e Di Maio. Il leader del Carroccio pare voglia tentare il collega dei 5Stelle offrendogli un accordo e la Presidenza del Consiglio dei Ministri: Presidenza che alleandosi con il Pd non avrebbe.

Di Maio è finito se non torna con la Lega? Ecco cosa offre Matteo Salvini

La trattativa M5S-Pd mette a rischio la posizione di leadership del Movimento che per ora ricopre Luigi Di Maio. Battendo su questo tasto, Matteo Salvini sarebbe intenzionato a “tentare” il Ministro del Lavoro e a offrirgli un accordo. Qualora Nicola Zingaretti decida di accettare Giuseppe Conte come Premier, Luigi Di Maio vedrebbe crollare la sua pozione di  vertice in seno al M5S, e questo a causa di alcuni sondaggi secondo cui in caso di accordo Pd-M5s vedrebbero i consensi del M5S scendere sotto il 10%.

Se Di Maio vuole restare il leader dei 5 stelle deve tornare con noi, altrimenti per lui è finita” pare sia questo il pensiero esternato dal leader leghista. In questi giorni sembra confermato che, oltre a degli scambi di sms, tra i due vicepremier ci sia stata anche una telefonata. La telefonata sarebbe stata una fumata nera per Matteo Salvini perché Di Maio gli avrebbe chiuso ancora le porte dicendogli di non fidarsi di lui. Ma oggi, secondo voci indiscrete che stanno circolando da qualche ora, i due potrebbero incontrarsi fisicamente per discuterne.

Di Maio è finito se non torna con la Lega? La lega aspetta di vedere come evolverà l’accordo dem-grillini

Se il Pd dovesse far saltare il banco i parlamentari 5 stelle non avrebbero altra strada se non quella di tornare con la Lega. Potrebbero comunque ottenere il risultato di avere il capo politico a palazzo Chigi”: così un deputato su quello che potrebbe accadere dopo l’eventuale fallimento di un accordo tra Pd e M5S. Cosa che, al momento, pare difficile possa accadere. In quel caso, Di Maio avrebbe le porte spalancate a Palazzo Chigi purché torni ad allearsi con la Lega. E anche se in molti non capiscono l’ostinazione di Salvini nel tentare di recuperare il rapporto politico con Di Maio (ad esempio Giorgetti, come sottolinea Dagospia), questa al momento pare l’unica soluzione che la Lega ha per sperare di restare alla maggioranza del Governo.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!