Malta, sbarcati oltre 160 migranti sull’isola in seguito a due operazioni di salvataggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:33

Dopo aver fatto sbarcare i 356 migranti a bordo della Ocean Viking, Malta si è resa protagonista di altre due operazioni di salvataggio nella giornata di ieri: in totale sono 162 le persone salvate.

Oltre 160 migranti sono stati fatti sbarcare a Malta nella giornata di ieri dalle forze armate locali in due diverse operazioni di salvataggio. I migranti gravitavano in mare a bordo di due gommoni nella zona di ricerca e salvataggio di Malta. Uno dei due gruppi salvati, composto da 73 migranti, è giunto sull’isola intorno alle 16.30, mentre un altro gruppo, composto da 89 persone, è sbarcato dopo le 19.

Il salvataggio di questi migranti fa seguito a quello dei 356 migranti a bordo della Ocean Viking, che sono stati portati a Malta venerdì scorso grazie a un accordo siglato dall’Unione europea. I migranti saranno ora trasferiti in sei diversi paesi dell’Unione europea (Francia, Germania, Lussemburgo, Irlanda, Romania e Portogallo). L’Ocean Viking aveva trascorso due settimane bloccata tra Malta e Lampedusa, dopo che gli era stato negato lo sbarco in Italia.

Sbarcati 160 migranti a Malta. Queste operazioni di salvataggio fanno seguito all’approdo della Ocean Viking di venerdì scorso

Matteo Salvini aveva commentato sui social l’approdo della Ocean Viking a Malta con queste parole: “Volere è potere. La testa dura e la linea dura danno buoni risultati. La Ocean Viking non verrà in un porto italiano”.

Tutto ciò è avvenuto in seguito alla caduta del governo e al diverso clima politico che si respira in questi giorni in Italia. Secondo l’ambiente vicino alla politica di Salvini tutto ciò non sarebbe solo una coincidenza.