Vittorio Sgarbi stronca Di Maio e Zingaretti. E dice : “Sondaggi riservati danno al 40% la Lega e sotto il 10% il 5 Stelle”

Vittorio Sgarbi è il picconatore dei nostri tempi.

Deputato della Repubblica con Forza Italia, il critico d’arte non è mai banale quando ha da uscirsene con qualche dichiarazione pubblica e il suo intervento a L’aria che tira non fa eccezionee.

E’ un intervento giunto ormai quasi una settimana fa, ma che continua a girare sul web.

Un intevento in cui Sgarbi stronca i leader dei due partiti destinati a formare il nuovo Governo, per poi svelare alcuni sondaggi che rivoluzionerebbero il panorama politico.

Queste le parole di Sgarbi su Zingaretti (“Finto segretario di un partito dominato da Renzi”) e su Di Maio (“Un povero ragazzo trovatosi nella sua inconsistenza a gestire un finto partito. In realtà i 5 Stelle non esistono”).

Quindi, sui sondaggi – che testimonierebbero la fine del Movimento: “Ho sondaggi riservati che danno al 40% la Lega e sotto il 10% il 5 Stelle”.

Sarà vero?

In attesa di scoprirlo, ecco a voi l’intero intervento di Sgarbi