Giovanni Muciaccia e la crisi di governo: un attacco d’arte per spiegarla ai bambini diventa subito virale

Giovanni Muciaccia è tornato agli attacchi d’arte i modo del tutto originale: il presentatore ha realizzato un video per spiegare la crisi di governo ai bambini

Giovanni Muciaccia, indimenticato presentatore del programma televisivo “Art Attack” che è andato in onda- su vari canali televisivi- dal 1998 fino al 2014, oggi ha 49 anni e due figli. Il conduttore è recentemente tornato sulla Rai prima con “Sereno Variabile”, al fianco di Osvaldo Bevilacqua, e più recentemente con “5 cose da sapere”, sempre in onda su Rai2. Nonostante la carriera di Giovanni Muciaccia sia andata avanti, il suo volto resta indissolubilmente legato (soprattutto per la generazione dei ragazzi che oggi hanno 30 anni) agli attacchi d’arte: e proprio tornando ai fasti di “Art attack”, il presentatore ha realizzato un video- diventato subito virale- in cui spiega in maniera esilarante la crisi di governo.

Giovanni Muciaccia spiega la crisi di governo, i personaggi porta-segreti diventano virali

Tre personaggi porta-segreti, realizzati con dei contenitori di fiammiferi opportunamente colorati  e incollati, che a ben guardare ricalcano proprio le fattezze di Matteo Salvini, Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti. Con questa trovata geniale e simpatica Giovanni Muciaccia, che chi era ragazzino più o meno vent’anni fa ricorda alla conduzione di “Art Attack”, ha trovato il modo di spiegare la crisi di governo ai più piccini. Un video nel quale Muciaccia, che ormai è un uomo adulto e  ha una famiglia tutta sua, dice chiaramente di essersi posto un problema: “Come spiegare l’attuale situazione politica ai miei figli?”. Enigma risolto grazie al riciclo: tre personaggi porta-segreti, che nascondono al loro interno cose imprevedibili e inimmaginabili, uno dei tre abituato a cambiare spesso maglietta e un altro che è rimasto attaccato alla poltrona per il troppo uso di colla. Il gioco è fatto e i personaggi porta-segreti diventano i protagonisti della storia della crisi di Ferragosto. Il video è subito diventato virale sui social.

Giovanni Muciaccia spiega la crisi di governo: “Attenti alla colla vinilica, si resta attaccati alla poltrona”

Tra personaggi porta-segreti ridotti in fiamme dalla crisi e quelli rimasti incollati alla poltrona per la paura, un consiglio molto pregnante indirizzato ai politici (e non solo in occasione di questo video, ma anche in precedenti esternazioni del conduttore che lo stesso Muciaccia ha tenuto a ricordare): “Non esagerate con la colla vinilica”. Una metafora esilarante chiaramente indirizzata a quei politici che  pensano più alle cariche e  non al bene del Paese. Ma non è finita qui. I personaggi nascondono delle altre sorprese tutte da scoprire. Quando? Prossimamente, grazie ai risvolti della crisi di governo, e tutti ora si aspettano  che Muciaccia torni con un altro attacco d’arte in versione satira politica.

Maria Mento