Puntura di zanzara fatale: anziana donna contrae febbre del Nilo e muore

Puntura di zanzara fatale

Una puntura di insetto è stata mortale per una donna anziana di Torino. Non ce l’ha fatta Annamaria Dan, 75enne di Chieri, a Torino, che da una puntura di zanzara fatale ha contratto la febbre del Nilo.

La sola certezza per ora è che abbia preso la malattia nel suo paese, dal  momento che la donna, non ha mai lasciato casa sua, viste le condizioni di salute. Il Today ha spiegato infatti che l’anziana deceduta aveva da poco subito un trapianto di rene. E forse per questa sua debilitazione di base non ha retto alla malattia (che secondo gli esperti raramente è mortale).

La donna è morta in ospedale

Secondo i media, la donna ha cominciato a star male già una decina di giorni prima della morte. Aveva infatti forti mal di testa e tremori lungo tutto il corpo. Dopo che si è manifestata la prima febbre alta, i medici curanti hanno richiesto l’immediato ricovero all’ospedale Maggiore. Per qualche giorno l’hanno tenuta pure in coma farmacologico.

Non si tratta di epidemia

La malattia tropicale non è facilmente contraibile, e di solito viene portata da una zanzara: il virus è infetto, nel senso che non si trasmette di persona in persona. Esso poi non è mortale, a meno che non di sia non patologie gravi di base.

Questo è il secondo contagio da febbre del Nilo in provincia di Torino, nel giro di un mese. L’altro caso si è avuto a luglio. A contrarre la febbre era stata una 62enne di Poirino che però non è morta.