“Accordo PD-M5S pronto da tempo”, la rivelazione di un anonimo dem riportata dal Giornale

Accordo PD-M5S pronto da tempo
(Youtube)

In un articolo del ‘Giornale’ viene riferita la presunta ammissione di dem anonimo su un accordo pre crisi tra il PD e il Movimento 5 Stelle.

Con il giuramento di questa mattina è stato avviato ufficialmente il governo Conte bis (ecco la lista dei ministri) ed i parlamentari (compreso chi aveva promesso di dimettersi) sono pronti a voltare pagina sulla crisi avviata da Salvini in agosto e procedere verso la creazione di una legge di Bilancio 2020 che sarà decisiva per le sorti e per la popolarità del nuovo esecutivo.

Nel contempo viene diffusa dal Giornale una presunta rivelazione di un esponente del Partito Democratico (rigorosamente anonimo) che, se si rivelasse vera, avallerebbe la teoria di Salvini sull’accordo preconfezionato tra il PD ed il Movimento 5 Stelle: “Un ribaltone pronto da tempo, se da una settimana all’altra si passa dalla lega al Pd. L’accordo votato a Bruxelles sulla commissione imposta da Merkel e Macron aveva l’obiettivo di riportare indietro l’Italia e si spiegano i tanti no del governo degli ultimi mesi”.

Accordo PD-M5S creato prima della crisi?

Secondo l’anonimo informatore l’accordo tra i partiti oggi al governo è nato tra le elezioni europee e l’azione di Salvini. Questo infatti avrebbe dichiarato: “È stata una sfida tra due scommesse: da una parte Salvini, che scommetteva non avremmo fatto in tempo a costruire una nuova maggioranza; dall’altra noi, che a quella maggioranza avevamo iniziato a lavorare, scommettendo a nostra volta che Salvini avrebbe aperto la crisi entro l’estate”.

Più volte in questi giorni sia esponenti del Movimento che dei dem hanno negato che ci fosse un accordo prima della crisi. Questa affermazione prova il contrario?