La presunta lite fra Conte e Di Maio sulla nomina del sottosegretario alla presidenza del Consiglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:32

Tutta la stampa italiana è concorde su una clamorosa lite all’ultimo momento fra Conte e Di Maio sul ruolo di sottosegretario alla presidenza del Consiglio, che il premier voleva fosse assegnato a un tecnico (Roberto Chieppa) e che invece alla fine è finito a Riccardo Fraccaro, fedelissimo di Di Maio.

Tensioni fino all’ultimo momento per la partenza del nuovo governo Conte bis a tinte giallorosse. Secondo alcune indiscrezioni riportate da tutti i principali quotidiani nazionali, la scorsa notte ci sarebbe stato un duro scontro fra Conte e di Maio. Il motivo della discussione sarebbe stata la nomina del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, lasciata libera dal leghista Giorgetti.

Di Maio avrebbe messo l’aut aut a Conte su Riccardo Fraccaro, un suo uomo fedele che vigili sull’operato del nuovo governo. Conte, invece, aveva proposto Roberto Chieppa. Il braccio di ferro fra Conte e Di Maio su questo argomento sarebbe stato energico, con Di Maio che avrebbe minacciato di ridiscutere tutto all’ultimo momento.

La lite fra Conte e Di Maio. Tensione fino all’ultimo per la nascita del nuovo governo Pd-M5s

Alla fine Conte ha accettato Riccardo Fraccaro come sottosegretario alla presidenza del Consiglio con un compromesso: infatti Chieppa avrà, a detta di Conte, “deleghe importanti in ambito legislativo”, pur non partecipando al Consiglio dei Ministri. Con questa mossa, Conte vuole avere una supervisione generale e in questo verrà aiutato dal tecnico Roberto Chieppa.