Al Governo mancano i titoli di studio: da Zingaretti alla Bellanova, fioccano le critiche sui Social

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39

Titoli di studio

A pochi giorni dalla formazione del nuovo esecutivo, con la pubblicazione ufficiale dei nomi dei neo ministri, fioccano le prime critiche sui social in merito ai titoli di studio. Se infatti alcuni nomi sono di spicco e riescono ad incantare grazie a lauree e professioni esercitate, resta sempre in conto che alcuni nomi non vantano nemmeno il diploma di scuola superiore.

Titoli di studio: bocciata il Ministro alle politiche agricole Teresa Bellanova

La prima a pagare pegno per aver conseguito solo la licenza media è Teresa Bellanova, oggi ministro alle Politichese Agricole. I social si sono riempiti di commenti al vetriolo, non solo per il suo aspetto fisico, ma anche per la sua “poca cultura”, punto focale per un ministero di tanta importanza.

Ovviamente subito si sono schierati in sua difesa i colleghi di partito, i quali hanno semplicemente dichiarato che chi si limita a criticarla per aspetto e titolo di studio non merita nemmeno di essere protagonista di una polemica tanto spicciola. Non manca infatti occasione di ricordare che la Bellanova, pur avendo lasciato presto la scuola per lavorare come bracciante agricolo, sin dai 20 anni ha militato nei più importanti sindacati, a difesa della categoria contro il caporalato.

Torna in auge la bufera sul titolo di studio di Nicola Zingaretti

A finire poi nella polemica dei ” senza laurea”, tra cui senza esclusioni di colpa c’è anche Luigi Di Maio, è anche Nicola Zingaretti, del cui curriculum i media si erano già occupati lo scorso marzo, all’indomani dalla sua nomina di segretario del PD.

A suo tempo infatti, il Giornale, non aveva perso tempo a sottolineare quale fosse stato l’iter scolastico e accademico di Zingaretti, soprattutto in virtù delle accuse mosse da Mario Adinolfi al segretario del PD “di mentire circa i suoi titoli di studio: non ha nemmeno la terza media“.

A tal proposito è doveroso sottolineare che Nicola Zingaretti ha frequentato l’istituto odontotecnico De Amicis, a Roma, conseguendo regolarmente il diploma al termine dei 5 anni. Mesi fa alcuni colleghi di partito avevano anche messo in risalto che Zingaretti si fosse iscritto all’Università, alla facoltà di lettere e filosofia. A suo tempo diede anche due esami, portando a casa un bel 30 in storia dei partiti politici. Tuttavia fu proprio l’amore per la politica a fargli abbandonare l’Università.