“Mai così freddo negli ultimi 30 anni”: l’inverno da record sta per colpire. Arriva l’allarme

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:24
Getty, PA

Questo di fine 2019 e inizio 2020 potrebbe essere l’inverno più freddo mai visto in Gran Bretagna da 30 anni a questa parte. Ma è allarme gelo anche nel resto d’Europa

Quello che sta per arrivare promette di essere un vero e proprio “generale inverno”. Mai avvertito così tanto freddo negli ultimi 30 anni e secondo le attuali previsioni meteo le temperature che affronteremo tra qualche mese saranno tra le più estreme mai fatte registrare nel recente passato. L’allarme è stato lanciato soprattutto per la Gran Bretagna da alcuni studiosi dell’University College di Londra che hanno studiato la situazione. Ma le previsioni non lasciano ben sperare neppure per il resto d’Europa, sul quale si abbatteranno le correnti di aria gelida provenienti dal lontano Nord del continente.

Allarme gelo per l’inverno, la Gran Bretagna si prepara a un record ma i raggiunto negli ultimi 30 anni

La Gran Bretagna, nei prossimi quattro mesi, sarà investita da un vortice di aria artica che dovrebbe far precipitare le temperature alla soglia minima fatta registrare da due decenni a questa parte. A dirlo sono stati gli esperti dello University College di Londra, che hanno esaminato a fondo la situazione metereologica e le sue possibili variazioni nei mesi che stanno per arrivare. La previsione è terribile e ci parla di un freddo mai visto: temperature che potrebbero scendere di 14° sotto lo zero in Scozia, con raffiche di vento gelido che potrebbe correre a 70 km l’ora e nevicate abbondanti che potrebbero raggiungere e superare i 60 cm di spessore.

Così gli esperti dell’UCL team- al Sunday Times: “Ciò classificherebbe le temperature dell’Inghilterra centrale tra gennaio-febbraio 2020 come l’inverno più freddo dal 2013. Ci sarebbe anche da classificare gennaio-febbraio 2020 come il settimo più freddo inverno degli ultimi 30 anni. Esiste una probabilità del 57% che la temperatura dell’Inghilterra centrale sia più bassa rispetto al 2018, rendendola così la più fredda a gennaio-febbraio dal 2013.”

Allarme gelo per l’inverno, le condizioni dell’Europa centrale saranno critiche

Non soltanto il gelo record che dovrebbe colpire oltremanica. Il freddo che arriverà in Italia deriverà da perturbazioni che prima porteranno l’inverno soprattutto sull’Europa centro-settentrionale, zona  soggetta a maltempo ricorrente dovuto al flusso perturbato oceanico e a correnti fredde in arrivo dalle zone artiche di Scandinavia e Russia (fonte: Ilmeteo.it). Confermato il maltempo, intenso, tra Francia e Gran Bretagna, come detto poc’anzi, ma anche gelo estremo che dovrebbe arrivare- scendendo dall’estremo Nord- a colpire le regioni centrali del Vecchio Continente. E se già è stato lanciato l’allarme per le temperature fatte registrare in estate, si profila all’orizzonte un altro allarme per il freddo record che la prossima stagione invernale promette di regalarci: un clima sempre più estremo e instabile, stravolto dai cambiamenti climatici galoppanti degli ultimi decenni.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!