11 settembre, uno degli edifici non è crollato durante l’attentato: la teoria della cospirazione di David Icke

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:18
Un’esplosione controllata ha causato il crollo di una delle Torri Gemelle
PA

Domani ricorrerà il 18esimo anniversario dell’attentato terroristico che ha abbattuto le Twin Towers di New York e David Icke, teorico della cospirazione, ha lanciato un’altra teoria

Il WTC7, uno degli edifici crollati durante gli attentati dell’11 settembre 2001 a New York, non sarebbe venuto giù a causa dell’incendio originatosi dall’impatto degli aerei che si sono schiantati sulle Twin Towers. Alla vigilia del 18esimo anniversario della strage che ha stroncato la vita di 2996 persone e causato il ferimento di altre 6000, si fa largo la teoria della cospirazione lanciata dal cospiratore 67enne David Icke sul crollo controllato del terzo edificio coinvolto negli attentati.

Un’esplosione controllata ha causato il crollo dell’edificio 7cospira, la teoria di David Icke

Sarebbe stata un’esplosione controllata (e non l’incendio) a causare il crollo dell’edificio WTC7, uno dei grattacieli che ha cessato di esistere a causa dei catastrofici attentati terroristici dell’11 settembre 2001 al Trade Worl Center. Domani si tornerà a parlare della strage, nella ricorrenza del 18esimo anniversario del disastro, e il cospiratore David Icke ha rilanciato una teoria che probabilmente– come altre teorie della cospirazione avanzate in questi anni anche su altri argomenti- lascia il tempo che trova. Tuttavia, il cospiratore ha studiato ampiamente il fenomeno e mercoledì pubblicherà il libro dal titolo “The trigger”: nel libro affronterà molte controverse questioni e teorie legati agli attentati del World Trade Center e alla questione del famigerato edificio 7, crollato senza essere stato colpito.

Un’esplosione controllata ha causato il crollo dell’edificio 7, il libro di David Icke

I dati rilasciati dal National Institute of Standards and Technology hanno stabilito nel 2008 che il WTC7 sarebbe stato il primo edificio alto a crollare principalmente a causa di un incendio.  Dati che sarebbero stati smentiti da un altro rapporto. Icke ha parlato ai microfoni del Daily Star, e ha rivelato di testimonianze che collimano con la sua teoria: “L’edificio 7 è caduto nella demolizione controllata più evidente che si possa evidenziare. Cito in The Trigger una serie di ingegneri e architetti che dicono sostanzialmente lo stesso. La storia ufficiale del governo è che l’edificio 7 sia crollato a causa degli incendi degli arredi per ufficio “Hanno avuto un grosso problema con l’edificio 7 perché ovviamente il fuoco degli arredi per ufficio non avrebbe mai fatto crollare l’edificio. Se così fosse, l’Edificio 7 era e rimane fino ad oggi l’unico edificio in acciaio nella storia dell’architettura che sia mai stato abbattuto da un incendio. Un incendio nell’arredamento degli uffici non si avvicinerebbe neanche lontanamente al calore necessario per destabilizzare un edificio. Quindi, come ha fatto la commissione sull’11 settembre a far fronte a questo problema? Non hanno mai menzionato l’Edificio 7 nel loro rapporto. Nel corso degli anni sono stati fatti alcuni sondaggi d’opinione e la maggior parte delle persone non ha idea che tre edifici siano caduti, perché il terzo è il tallone d’Achille dell’intera storia“.

Tuttavia, Icke è stato smentito ad esempio da Mark Loizeaux, il gestore di una delle principali società di demolizione al mondo (la Controlled Demolition Incorporated): per abbattere l’edificio tramite esplosione controllata ci sarebbero voluti molti giorni di adeguata preparazione, mentre l’edificio 7 è crollato lo stesso giorno dell’attacco.

Un’esplosione controllata ha causato il crollo dell’edificio 7, si parla di bufala

Doveroso, da parte nostra, segnalare un articolo pubblicato da Butac già nel 2013 e riguardante proprio il crollo dell’edificio 7. Nell’articolo vengono smentite le teorie dei complottisti, riguardanti un’esplosione controllata tramite la quale il governo statunitense avrebbe voluto distruggere l’edificio per occultare dei documenti segreti. Il crollo dell’edificio sarebbe stato causato semplicemente dal crollo del WTC1 e dai detriti che consequenzialmente lo hanno colpito, danneggiandolo irrimediabilmente.

Maria Mento