Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

11 settembre, la coincidenza che ha spaventato i fan di Superman: il fumetto aveva previsto tutto

CONDIVIDI
Superman “aveva previsto” l’attacco alle Torri Gemelle
DC

Il 12 settembre 2001, esattamente un giorno dopo gli attacchi terroristici alle Twin Towers di New York, veniva pubblicato un fumetto di Superman che aveva previsto quello che sarebbe successo

Diciotto anni fa oggi l’attacco terroristico che han cambiato il corso della storia contemporanea: l’attacco suicida scagliato contro il World Ttrade Center di New York, e le consequenziali scelte in fatto di politica estera fatte dall’allora Presidente Usa George W. Bush. La cosa che sorprende di più è vedere come, ben prima che l’attacco fosse sferrato, i media abbiano mostrato immagini di attacchi immaginari a grattacieli simili a quelli statunitensi, anche se in contesti diversi. Questo ha in particolare destato scalpore tra i fan di Superman: 24 ore dopo l’attacco è stato pubblicato il numero 596 de “Le avventure di Superman” che sorprendentemente aveva previstocon mesi di anticipo rispetto alla data dell’uscita sul mercato- quanto di drammatico accaduto il giorno prima. La coincidenza è stata ricordata dal Daily Star.

Superman “aveva previsto” l’attacco alle Torri Gemelle, la straordinaria e triste coincidenze nelle pagine di un fumetto

Superman “aveva previsto” l’attacco alle Torri Gemelle. Sembra incredibile, ma chi ha lavorato al numero 596 del fumetto de “Le avventure di Superman”, pubblicato il 12 settembre del 2001, ha scritto una storia immaginaria che ha anticipato di qualche mese ciò che si sarebbe tragicamente compiuto. Stiamo parlando del tragico attacco terroristico messo a segno l’11 settembre 2001 contro il World Trade Center di New York. Il fumetto, tra l’altro, è stato pubblicato il giorno dopo l’avvenuta strage: una doppia coincidenza che non ha mancato di inquietare i fan del genere.

Superman aveva previsto l’attacco alle Torri Gemelle, la coincidenza che fece scattare l’idea di un rimborso

Nl numero 596, la storia si svolge immaginando che gli alieni stiano attaccando la città di Metropolis. Lo skyline utilizzato per rendere sulle tavole la città somiglia a quello di New York e uno degli edifici distrutti durante l’attacco è un grattacielo che appartiene a un miliardario. Il punto di vista scelto da Mike Wieringo conferisce però al grattacielo l’aspetto di una doppia torre con uno squarcio nella parete: ed ecco che il confronto con il crollo delle Torri Gemelle è venuto subito alla mente. Il 596 fu uno dei fumetti più venduti all’epoca, anche se la coincidenza sconvolse la DC Comics al punto da proporre un rimborso a chi avesse voluto restituire la sua copia.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram