Follia a Londra: battaglia a colpi di spade in pieno giorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:53
Follia a Londra
(Screenshot Video)

Nelle scorse ore è emerso un video che mostra un gruppo di uomini lottare con delle spade in una via centrale di Londra in pieno giorno.

Quando pensi di averle viste proprio tutte, ecco che spunta un video amatoriale che ti mostra la battaglia templare tra un gruppo di uomini a Londra. Quello che si vede nel video risale allo scorso 3 settembre, ma le immagini, prima condivise solo su Snapchat, sono diventare di dominio pubblico solo nelle scorse ore.

Durante la mattinata di giovedì 3 settembre, un gruppo di uomini ha fatto il suo ingresso nella strada principale di Croydon (Londra) urlando e attirando l’attenzione dei passanti. Nei successivi concitati attimi, uno di loro sguaina quella che sembra una katana e si avvicina minacciosamente ad un altro uomo. Questo a sua volta esce una grossa arma da taglio (probabilmente un machete) ed i due cominciano a battagliare davanti agli allibiti e spaventati presenti.

Battaglia con le spade a Londra: nessun ferito

Com’è possibile vedere dal breve filmato, poco dopo arrivano altri uomini armati di coltelli e lame di varia grandezza che cominciano a scontrarsi. Poi, ad un tratto, l’immagine diviene mossa quando tutto il gruppo comincia a correre. Non è chiaro cosa sia successo realmente, se si trattasse di un vero scontro o di uno scherzo complesso. Fatto sta che i presenti sono scappati in preda al panico.

Interrogata sull’accaduto dai media locali, la polizia ha risposto di essere al corrente dello scontro all’arma bianca: “La polizia è stata chiamata da un testimone intorno alle 7 del mattino. Degli agenti sono arrivati sulla scena, ma il gruppo non era più presente. Abbiamo ritrovato una delle spade, per fortuna non c’è stato alcun ferito”. Al momento si continua ad indagare per capire chi fossero i protagonisti di questo folle scontro. Per questo motivo la polizia ha chiesto ai cittadini che fossero in possesso di qualche informazione di chiamare per agevolare le indagini.