Home Anticipazioni

Rassegna Stampa | Titoli principali quotidiani del 12 settembre 2019

CONDIVIDI

Le principali notizie riportate sulle prime pagine dei cinque quotidiani più venduti in Italia.

 

Corriere della Sera

-«Migranti, così cambiamo»

Parla il premier. Missione a Bruxelles. Scontro sui sottosegretari. Il rischio che salti la nomina

Conte: penalità per gli Stati che non accolgono, più duri con i clandestini

Giuseppe Conte, che si è recato a Bruxelles per incontrare le massime cariche Ue, ha messo sul tavolo dell’Unione diversi punti ai quali mira il nuovo governo giallo rosso. Si è parlato di green economy, Italia digitale, economia e ovviamente della questione migranti. Quello che chiede Conte è che ci sia un patto che permetta di gestire la situazione a livello europeo. “Chi non parteciperà ne risentirà molto, in misura consistente, sul piano finanziario“, ha dichiarato il Primo Ministro parlando degli Stati che non intendono collaborare. Comunitariamente, secondo il Premier, dovrebbe anche essere gestita la questione dei rimpatri.

-“Mattarella e i libri

«Presidio di libertà»”

Il presidente. Appello ai politici nel giorno dell’incontro con i campioni

Un invito alla lettura- di cui avremo sempre bisogno- che è stata, è e sarà propulsore della crescita del nostro Paese. In Italia si legge ancora troppo poco e bisognerà cercare di investire nel settore e nell’istruzione. Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo intervento per la celebrazione dei 150 anni dell’Associazione Italiana Editori.

 

Il Sole 24 Ore

-“Maxi offerta di Hong Kong per la Borsa di Londra”

Acquisire il London Stock Exchange Group e il suo debito per un valore di 36 miliardi di euro. Questa l’offerta lanciata, a sorpresa, da Hong Kong and Clearing Ltd.: una maxi operazione finanziaria che si preparava ormai da mesi.

-“Quota 100 costerà 63 miliardi al 2036”

Stime della Ragioneria

Le pensioni anticipate nel 2020 e 2021 peseranno per lo 0,5% del PIL

Quota 100, la manovra pensionistica fortemente voluta da Matteo Salvini, costerà 63 miliardi di euro in 18 anni. I dati sono quelli rilasciati dalla Ragioneria generale di Stato. I costi della riforma porteranno a una inevitabile incidenza sul Prodotto Interno Lordo: si stima che si possa bruciare il 15,5% della ricchezza nazionale.

 

La Gazzetta dello Sport

-“CR7 non stop”

Dopo le 4 reti alla Lituania

A 34 anni Ronaldo macina record su record

Ha segnato a 40 nazionali e 150 squadre diverse

Ora punta al Fifa Best Player e al 6° Pallone d’oro

Tutti i record, a livello di goal segnati, di Cristiano Ronaldo. Nonostante la sua età non sia più giovanissima, il campione portoghese è più in forma che mai e il ritiro sembra ancora lontano. Nel mirino di CR7 c’è il sesto pallone d’oro.

-“Lautaro al top”

Fa tripletta con l’Argentina in 22 minuti

L’Inter scopre di avere un vero tesoro

Lautaro Martinez, l’argentino che veste la maglia dell’Inter, è in  grande spolvero e in Nazionale ha segnato una tripletta nella gara contro il Messico. Problemi di abbondanza, dunque, per Antonio Conte che aveva pensato di affiancare Sanchez a Lukaku. Se “l’affidabilità” di Lautaro dovesse aumentare potremmo assistere a combinazioni e schemi diversi. E già si  di “Effetto Conte” sull’Inter.

 

La Repubblica

-“Migranti, l’Europa non ci sente”

Il governo alla prova

Conte a Bruxelles con piano per ridistribuirli: “Basta disperati in mare, penalità ac chi non li accetta”

Ma per ora non c’è intesa, Ue cauta anche sulla flessibilità del deficit. Continua l’odissea della Viking

Intervista a Franceschini: subito l’alleanza Pd-M5S alle Regionali

Nonostante i mercati e anche l’Europa abbiano accolto con favore la nascita del Conte-bis, aprendo (almeno a parole) a un dialogo che prima sembrava impensabile, nei fatti le richieste che l’Italia ha messo sul tavolo dell’unione sono di più difficile realizzazione rispetto a quanto preventivato. Conte ha chiesto flessibilità sul debito e un nuovo accordo sui migranti per una ripartizione e una gestione comunitaria dell’accoglienza e dei rimpatri, previe sanzioni ai Paesi che non intendono accogliere. Si discute sulle quantità dei migranti da accogliere (Francia e Germania arriverebbero al 25% ciascuna, mentre l’Italia vorrebbe tenersi entro il 10%) e sulle modalità di accoglienza: chi accogliere? Tutti o solo i richiedenti asilo? Si attendono ulteriori indicazioni che dovrebbero arrivare dal vertice che si terrà a Malta il 23 settembre tra i Ministri dell’Interno di Italia, Francia, Germania e Malta.

-“Sara, sentenza per tutte le donne”

Al fidanzato assassino pena aumentata a 30 anni all’ergastolo per stalking

La Corte d’Appello di Roma ha stabilito, con relativa sentenza, che Vincenzo Paduano dovrà scontare l’ergastolo per aver stalkerizzato e ucciso l’ex fidanzata Sara di Pietrantonio. La pena che era stata inflitta all’uomo era di 30 anni di reclusione ed è tornata, quindi, alla delibera della sentenza di primo grado: in quell’occasione la pena comminata all’uomo era stata l’ergastolo, ma poi la Corte d’Appello aveva abbassato agli anni di reclusione portandoli a 30 . Sara è stata uccisa e poi data alle fiamme  il 29 maggio del 2016, a Roma.

 

La Stampa

-“Di Maio, prove di governo ombra”

Allarme delle banche sui tassi negativi. È scontro nella BCE: oggi parla Draghi

Vertice di esperti grillini alla Farnesina, documento per l’Eurogruppo che scavalca Palazzo Chigi

Bruxelles, mossa di Conte sui migranti: chi è contrario paghi. Sfida a Parigi e Berlino sui posti chiave

-“Zellweger: pronta a stupirvi con la mia eroina Judy Garland”

Uscirà in Italia a dicembre il film che si intitola “Judy”. Stiamo parlando dell’ultima fatica cinematografica di Renée Zellweger, per tutti l’indimenticata e adorabile Bridget Jones. La Zellweger ha dimostrato di poter essere una delle prossime candidate al Premio Oscar con questa prova, giudicata dalla critica come magistrale: l’attrice si è letteralmente trasformata in Judy Garland, l’ex bambina prodigio del Mago di Oz, e ne ha ripercorso la vita stravolta dalle dipendenze e da un successo che forse è arrivato troppo presto.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram