Abusa dell’amica della figlia durante il pigiama party, arrestato il papà orco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:10

abusa amica della figlia

Un uomo avrebbe approfittato della presenza in casa dell’amica di sua figlia per stuprarla. La vittima ha raccontato tutto ai medici

Avrebbe abusato dell’amica di sua figlia durante un pigiama party organizzato dalle ragazzine in casa. Sono terribili i retroscena della vicenda riguardante James Michael Reed, un 44enne americano di Villa Ridge nel Missouri, accusato dall’ufficio dello sceriffo della contea di Franklin di violenza sessuale. Tutto è nato da una segnalazione che gli agenti avrebbero ricevuto dal pronto soccorso del Mercy Hospital di Washington: la vittima avrebbe rivelato ai detective di essere stata stuprata dall’uomo mentre si trovava con l’amica, il 30 giugno scorso, per passare la notte a casa sua. Dalle indagini è emerso che l’uomo era già stato registrato come molestatore sessuale nel 2005, in quel caso per un episodio riguardante una bimba di 5 anni.

L’uomo ha abusato della vittima nella camera da letto

Questa volta il 44enne sarebbe entrato nella camera in cui dormiva la bambina facendo nei suoi confronti alcuni apprezzamenti sessuali per poi impedirle di lasciare la stanza e abusare di lei. La giovane ha poi chiamato la madre, si è fatta portare in ospedale e ha denunciato alla polizia quanto le era accaduto. Le prove dello stupro sono state rinvenute dai detective dell’FCSO nella casa di Reed e per questo, pochi giorni dopo, è stato emesso un mandato di arresto nei suoi confronti. Lo hanno prelevato dal luogo di lavoro portandolo nel carcere della contea di Franklin con cauzione fissata a 100mila dollari.