Spara in campo e ferisce gravemente un uomo: ha agito per rispondere alle offese sulle sue doti calcistiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:07

Si è sentito insultare sulle sue doti calcistiche tramite un messaggio inviato su una chat di gruppo di WhatsApp. Per questo un uomo ha preso la pistola e ha cercato di vendicarsi sparando all’autore di quelle offese

Dopo aver ricevuto un messaggio su una chat che su WhatsApp condivide con altri amici, un uomo si è recato sul campo di calcetto dove stava giocando la persona che aveva inviato quel messaggio per vendicarsi. Il messaggio in questione avrebbe recato delle offese alle sue doti calcistiche e per questo motivo un uomo di 48 anni si  è armato di pistola e ha cercato di sparare a colui che lo aveva insultato. È successo a San Cipriano d’Aversa (Caserta) e la vicenda si è conclusa con il ferimento di una persona che ha cercato di mettere pace tra i due.

Spara in campo e ferisce gravemente un uomo, è successo nel casertano. Ferito un 40enne

Un uomo di 48 anni, già conosciuto alla Forze dell’ordine per via di alcuni precedenti, ieri pomeriggio ha sparato a un uomo in quel di San Cipriano d’Aversa, nel casertano. L’uomo si è recato sul campetto di calcio dove è avvenuto il tutto con l’intenzione di sparare a un uomo. Quest’ultimo aveva inviato, su una chat di gruppo di WhatsApp, un messaggio dal contenuto derisorio nei confronti del 48enne. Motivo del contendere le sue doti calcistiche, ritenute non proprio eccelse. Adirato per quel messaggio, il 48enne ha preso la pistola che teneva a casa e ha raggiunto il campo con l’idea di sparare all’autore del messaggio.  Ad andarci di mezzo è stato, invece, un altro uomo che è intervenuto per cercare di far riappacificare i due: il proiettile esploso ha raggiunto un uomo di 40 anni che versa ora in gravi condizioni di salute.

Spara in campo e ferisce gravemente un uomo, il 48enne arrestato per tentato omicidio

L’intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe ha permesso di arrestare il 48enne con l’accusa di tentato omicidio. Sarà il Gip del Tribunale di Napoli Nord a decidere se confermare o meno lo stato di fermo dell’uomo. Come riporta TGCom24, nel corso dell’arresto è stata sequestrata anche l’arma usata per sparare: una calibro 7,65 con matricola abrasa. Per quanto riguarda il 40enne ferito, il proiettile lo ha colpito all’addome. L’uomo si trova ricoverato, in prognosi riservata, presso la Clinica Pineta Grande di Castel Volturno.

Seguiranno eventuali ulteriori aggiornamenti sulla vicenda.

Maria Mento