Cerca di rubare due merendine, provoca danni per oltre 10mila euro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:46

Incidente sul lavoro

Un furto di poco conto si è trasformato in un salasso: un 23enne è stato sorpreso nel tentativo di rubare due merendine ma ha provocato danni ingenti

Un furto da una manciata di euro si è trasformato in un danno ingente con serie conseguenze per chi ha cercato di compierlo. E’ accaduto a Torino dove un 23enne di nazionalità ivoriana è stato notato mentre, dopo aver aperto una confezione di dolciumi, cercava di sottrarne alcuni. Due muffin, prelevate nel supermercato di via Verolengo e messe in tasca, prima di tentare la fuga finita tutt’altro che positivamente. Il giovane, noto alle forze dell’ordine per altri tentativi di furto, ha infatti cercato di intrufolarsi nello spazio del controsoffitto provocandone però il crollo e rimanendo incastrato, imppossibilitato a guadagnare la fuga.

Arrestato per furto aggravato, ingenti i danni

Secondo la ricostruzione dei fatti il 23enne si sarebbe prima diretto verso l’uscita senza acquisti, fermato a quel punto dall’ddetto alla vigilanza che gli ha chiesto di seguirlo in una stanza. E’ a quel punto che il giovane, resosi conto del fatto che a breve sarebbe arrivata la polizia, ha tentato di scappare entrando nell’antibagno e spostando un pannello del controsoffitto. Che è però crollato, non reggendo il peso dell’uomo, piombato a terra dove è rimasto incastrato tra le macerie e si è ferito. Ma ha anche provocato danni per oltre 10mila euro. E’ stato arrestato con l’accusa di furto aggravato prima di essere portato in ospedale per la medicazione dei tagli provocati da alcuni vetri.