“Marylin Monroe è stata assassinata”: la teoria che coinvolge CIA, FBI, mafia e star nella morte dell’intramontabile diva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:39
Getty

Marylin Monroe, morta suicida nel 1962, non sarebbe morta per aver volontariamente ingerito dei barbiturici. Secondo una teoria l’attrice sarebbe stata uccisa per non rivelare quello che sapeva sull’Area 51

L’iconica Marylin Monroe, resa ancora più mito dalla morte che l’ha colta a soli 36 anni e mentre era all’apice della sua carriera, secondo molti non sarebbe deceduta per un’overdose di barbiturici, così come stabilito dalle perizie del tempo. Esiste una teoria secondo la quale l’attrice, in quel triste 5 agosto del 1962, sarebbe stata uccisa. La Monroe, a causa della sua vicinanza con il Presidente Usa John Fitzgerald Kenndy, era venuta a conoscenza di alcuni segreti relativi all’Aerea 51. Per questo sarebbe stata ordita una cospirazione che coinvolgerebbe quelli che allora erano membri della CIA, dell’FBI e persino della mafia al fine di ucciderla per impedirle di rivelare quei segreti.

Marylin Monroe uccisa per impedirle di rivelare i segreti dell’Area 51? Il diario rosso e i segreti sugli alieni

La morte di Marylin Monroe, avvenuta per avvelenamento da barbiturici il 5 agosto del 1962, ha sempre lasciato ai cospiratori molti dubbi. Quasi sin da subito si parlò di una morte che era offuscata da molte ombre, alcune delle quali riguardavano una sorta di diario di colore rosso nel quale l’attrice avrebbe annotato alcuni segreti della sua vita e della sua tormentata relazione con il Presidente americano John F. Kennedy. In particolare, secondo una teoria di cui in questi giorni si parla molto, la Monroe sarebbe venuta a conoscenza di alcuni segreti relativi agli alieni, a Roswell e all’Area 51 e sarebbe stata in realtà uccisa per questo motivo. Il Dott. Steven Greer afferma che Marylin, il giorno prima di morire, aveva minacciato di rivelare le confidenze che le aveva fatto Kennedy. Le sue parole sono state riportate da Metro.co.Uk: “Stava minacciando di tenere una conferenza stampa per dire al mondo ciò che Jack Kennedy le aveva detto durante i loro incontri amorosi sul parlare di aver visto detriti da un veicolo extraterrestre in quella che il documento chiama una” base aerea segreta“. È stata assassinata per questo”.

Marylin Monroe uccisa per impedirle di rivelare i segreti dell’Area 51? Il fascicolo segreto su Robert Kennedy

Il cantante Fabulous Gabriel ha scritto un libro che si intitola “Marylin Monroe: The lost diary e ha confermato che in quel diario rosso, dopo la morte della diva misteriosamente scomparso, ci potrebbe essere la risoluzione di questo caso. “Marilyn Monroe ha tenuto un diario segreto in cui registrava informazioni intime sulle sue relazioni con diverse celebrità, comprese le relazioni amorose con l’allora presidente Kennedy. Successivamente ha avuto una relazione con Bobby Kennedy, il procuratore generale. Tutti volevano mettere le mani sul diario, perché nel suo diario scrisse alcune cose incriminanti.“, ha rivelato il cantante in un’intervista. Marylin, insomma, sarebbe diventata suo malgrado la donna più pericolosa d’America e per questo sarebbe stata tolta di mezzo. Addirittura, sarebbe emerso un fascicolo che l’FBI ha tenuto segreto pe decenni e in cui si parla del tentativo fatto da Robert Kennedy per indurre l’attrice al suicidio. Implicato in questa cospirazione anche Peter Lawford, star di Hollywood e cognato di Kennedy.

Maria Mento