Grande Adria, alla scoperta del continente perduto: ecco dove si trovava questo territorio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:09
Getty

Grande Adria è il nome di un continente scomparso che milioni di anni addietro si sarebbe potuto incontrare nel Mediterraneo. Ne parla uno studio riportato sulla rivista Gondwana Research

Questa volta, non è il famigerato mondo scomparso di Atlantide ad aver attirato l’attenzione dei cacciatori di misteri. No. La parola chiave del giorno è: Grande Adria. Di cosa stiamo parlando? Di un mitico continente che avrebbe avuto l’estensione della Groenlandia e che si sarebbe dovuto localizzare nel Mediterraneo, milioni di anni fa orsono, quando ancora la Pangea non si era allontanata originando i continenti che oggi conosciamo. A parlarcene è uno studio che è stato pubblicato sulla rivista Gondwana Research.

Grande Adria, un continente grande quanto la Groenlandia nel Mediterraneo

La storia di Grande Adria, il continente che avrebbe occupato la zona in cui oggi si trovano le acque del Mediterraneo, inizia 240 milioni di anni fa. Un territorio compreso tra Africa del nord, Spagna e Francia e attaccata a questi territori quando le terre erano tutte unite e formavano la Pangea. Successivamente, secondo quanto hanno ricostruito i geologi, questa terra sarebbe rimasta attaccata alla Spagna per poi staccarsi e diventare un’isola dalle grandi dimensioni (paragonabili a quelle dell’attuale Groenlandia).

Grande Adria, oggi il continente è diviso tra 30 paesi: la deriva dei continenti ne ha decretato la “scomparsa”

Applicando il principio secondo cui niente si distrugge ma tutto si trasforma, il continente Grande Adria esiste ancora: ha semplicemente mutato forma. La disgregazione della grande isola è iniziata all’incirca 120-100 milioni di anni fa, a causa della collisione con i territori dell’Europa meridionale. Oggi, quindi, i territori che facevano parte della Grande Adria sarebbero rintracciabili in Spagna, Francia, Croazia (Istria), Grecia, Turchia e ovviamente Italia (specialmente sotto il tacco dello Stivale e da Torino a Venezia) sarebbe proprio questa l’origine delle Alpi: la collisione tra il continente e l’Europa del sud), più altri Paesi del Mediterraneo perun totale di 30 Stati.

Maria Mento