L’addio alla televisione di Mauro Coruzzi, in arte Platinette: “Devo curare i miei problemi alimentari”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:39

Ospita a “Italia Sì”, su Rai1, Mauro Coruzzi- noto soprattutto  per le sue performance nei panni di Platinette- ha annunciato che lascerà la televisione per curare i suoi problemi di peso

Mauro Coruzzi ha annunciato il suo addio alla televisione. Intervistato da Marco Liorni nell’ambito del programma televisivo “Italia sì”, il conduttore, scrittore e cantante italiano ha dichiarato di dover lottare contro la sua ossessione compulsiva verso il cibo. Mauro Coruzzi ha lavorato tanto nel mondo della televisione e della radio e non ha dato vita soltanto al personaggio di Platinette, il con cui sovente lo si identifica più facilmente. Risale al 2015 anche una sua partecipazione al Festival di Sanremo, in coppia con Grazia Di Michele: in quell’occasione il loro brano, intitolato “Io sono una finestra”, si classificò in 16esima posizione.

L’addio alla televisione di Mauro Coruzzi: “A un certo punto il male va estirpato”

Ho 64 anni e dopo 45 anni di lavoro in cui ho conosciuto i miei idoli diventati poi miei amici, dopo una vita piena di impegni in radio, tv, cinema, e musica devo combattere un difficile male che mi ha colpito e che porto dentro di me… ringrazio la discrezione delle amiche che hanno rispettato la mia privacy anche se sapevano tutto ma ad un certo punto, il male va estirpato“. Con queste parole Mauro Coruzzi, il papà di Platinette, ha annunciato di voler lasciare la televisione. Lo ha fatto parlando con i telespettatori e con Marco Liorni, nel cui salotto di Rai1 è stato ospite. Come riportato anche da TGCOM24, il male da estirpare a cui si riferisce il conduttore televisivo e radiofonico e quello del mangiare compulsivamente, che evidentemente fino ad ora non è riuscito a combattere efficacemente.

L’addio alla televisione di Mauro Coruzzi: “L’ultimo anno è stato difficile”

Si tratta del mangiare compulsivo, anche quando non ne ho realmente bisogno. L’ultimo anno è stato difficile, arrivavo a trascinare una gamba”, ha detto ancora Coruzzi. Lo scorso 14 settembre Marco Liorni ha voluto aprire proprio con lui la seconda edizione di “Italia Sì” e al conduttore è andato il ringraziamento di Coruzzi: “Lo ringrazio perché ha capito che potevo fare anche altro”. Le amiche discrete a cui ha fatto riferimento sono Rita Dalla Chiesa ed Elena Santarelli.

Maria Mento