Incidente aereo, ultraleggero precipita e schianta contro un muretto: due feriti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:02

precipita ultraleggero feriti

In fase di decollo un velivolo è ridisceso ed è andato a impattare contro un muretto a secco, feriti il pilota ed il passeggero

Ha vissuto minuti di puro terrore il pilota a bordo di un velivolo ultraleggero antato a schiantarsi contro un muretto a secco. L’incidente è avvenuto mentre il piccolo aereo si trovava in fase di decollo, partito dall’aviosuperficie di torre San Andrea di contrada Giammarino, nel territorio di marina di Melendugno, Puglia. Oltre al pilota, 72enne di Brindisi, sul velivolo era presente un passeggero di 65 anni residente a Bari: poco dopo le 17 per ragioni ancora da chiarire l’ultraleggero ha letteralmente abbattuto parte del muretto a secco in seguito alla collisione, e si è poi fermato in mezzo ad un campo, gravemente danneggiato.

Incidente ultraleggero, la ricostruzione dei fatti

E’ probabile che il velivolo fosse già decollato e quindi lo schianto sarebbe avvenuto dopo che l’aereo è precipitato, con il pilota che tentava di compiere un atterraggio di emergenza. Seppur feriti, fortunatamente le due persone a bordo sono uscite dal velivolo sulle loro gambe. Sul posto, zona nota agli appassionati per la presenza di una scuola di volo da diporto e sportivo, sono intervenute le ambulanze del 118 oltre ai vigili del fuoco e ai carabinieri. Solo qualche escoriazione per i due uomini, medicati sul posto e sotto shock per l’accaduto. Stando ad una ricostruzione delle autorità, il piccolo aereo sarebbe ridisceso, subito dopo il decollo, oltre la pista e dopo aver oltrepassato la parete che funge da confine tra l’area del campo di volo ed un’abitazione, ne ha sorvolato il tetto ed è infine andato a schiantarsi contro il muro che delimita il giardino della casa. E’ possibile che l’incidente sia avvenuto a causa di un’avaria, ma occorrerà accertarlo. Certamente si è evitata una grave tragedia.