Sondaggio Agorà, Renzi al 3,4% ma meglio di Toti e Calenda. Salvini supera di poco Conte circa la fiducia degli italiani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53

Abbiamo parlato l’altroieri di alcuni sondaggi effettuati nel corso dell’anno circa il possibile risultato di un soggetto politico che abbia a capo l’ex segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi.

Adesso che il soggetto politico – Italia Viva – è stato annunciato, i sondaggi iniziano ad essere più attendibili (nella misura in cui un sondaggio può esserlo).

E così dopo Carta Bianca (che ha attribuito al partito di Renzi un 3,8%), Agorà ha proposto il proprio sondaggio, effettuato da Fabrizio Masia per EMG Acqua.

In questo caso il risultato è anche peggiore, con un 3,4% per l’ex premier che può consolarsi del fatto che i due partiti dal cui bacino elettorale vorrebbe pescare – PD e Forza Italia – risultano in queste rilevazioni in flessione rispettivamente del 2,8 e dello 0,8: sono – ipotetici – voti destinati a Renzi?

Sondaggi Agorà, Renzi al 3,4% ma se Atene piange Sparta non ride

Ma se Atene piange, Sparta non ride: gli altri soggetti politici nati in seguito a scissioni non ottengono risultati migliori, nella rilevazione proposta da Agorà.

Cambiamo insieme (il soggetto di Toti) si assesta infatti all’1,2% e la Lista Calenda un decimo di punto percentuale più sotto, all’1,1%, a testimonianza che scindersi non sembra pagare (a sinistra lo avrebbero già dovuto capire da un po’).

Interessanti infine i dati legati alla fiducia attribuita dagli italiani ai leader politici: nel caso del sondaggio proposto da Agorà Matteo Salvini è sopra Giuseppe Conte, con Matteo Renzi fanalino di coda.

Questa la classifica completa:

Matteo Salvini 40%
Giuseppe Conte 39%
Giorgia Meloni 29%
Luigi Di Maio 28%
Nicola Zingaretti 23%
Silvio Berlusconi 17%
Matteo Renzi 16%.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!