Picchiato dai genitori, si lancia dalla finestra. Bimbo di 8 anni muore sul colpo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:39

bimbo picchiato Un bambino è morto dopo essersi lanciato dalla finestra dell’appartamento dove viveva con i suoi genitori.

Stando a quanto riferito dal quotidiano britannico “Metro”, il piccolo, di soli 8 anni, sarebbe stato costretto a subire abusi per molto tempo. Il bimbo, chiamato solo come Anton, ha deciso di compiere il tragico gesto dopo essere tornato a casa da scuola lo scorso 23 agosto.

Il fatto è avvenuto a Enerhodar, nel sud dell’Ucraina. L’inquilina del piano di sotto ha riferito ai media di aver sentito i genitori di Anton che lo picchiavano. Dopo qualche minuto di silenzio, la testimone ha udito un bambino che correva e dopo alcuni secondi ha avvertito “quell’orribile tonfo”.

Soccorsi vani, Anton è morto sul colpo

“Ho guardato fuori dalla finestra della mia cucina e ho visto il ragazzo sul selciato. Ho chiamato un’ambulanza e la polizia”, ha poi aggiunto la donna.

“Ho visto la famiglia salire al loro appartamento. Dieci minuti dopo il ragazzo era precipitato a terra, mentre i suoi genitori correvano di sotto per soccorrerlo”, ha raccontato un altro vicino. Anton ha riportato gravissime ferite alla testa. I soccorsi sono stati vani: il bimbo è morto sul colpo. I genitori hanno ammesso di aver picchiato il figlio, specialmente quando per loro “si comportava male”. Entrambi si trovano ora sotto inchiesta.