Probabili formazioni, quarta giornata di Serie A: come scenderanno in campo le squadre?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30

Quarta giornata di Serie A. Si parte venerdì sera con l’anticipo fra Cagliari e Genoa. La Juve ospiterà il Verona sabato pomeriggio, mentre in serata è previsto il derby di Milano fra Milan e Inter. Roma e Napoli impegnate domenica pomeriggio in trasferta rispettivamente contro Bologna e Lecce. L’Atalanta di Gasperini ospita la Fiorentina. Lazio-Parma chiuderà la giornata nel posticipo serale di domenica.

Torna in campo la Serie A per la quarta giornata di campionato. Venerdì sera si apre con Cagliari-Genoa, ma tutti l’attenzione di questa giornata sarà rivolta su San Siro, dove Milan e Inter daranno vita al derby della Madonnina sabato sera alle 20.45. La Juventus di Maurizio Sarri, alle 18 di sabato, ospita il Verona e cercherà di riprendere il suo cammino dopo il pareggio di Firenze. Gli altri anticipi del sabato saranno Napoli-Sampdoria e Inter-Udinese. La Roma di Fonseca di scena a Bologna domenica pomeriggio alle 15 in contemporanea con Lecce-Napoli e Sampdoria-Torino; la Lazio ospita all’Olimpico il Parma nel posticipo di domenica sera alle 20.45.

Ecco tutte le probabili formazioni della quarta giornata:

Probabili formazioni Cagliari-Genoa, venerdì 20 settembre ore 20.45:

Il Cagliari dopo la vittoria ottenuta a Parma vuole conquistare i primi punti anche davanti al proprio pubblico. Per farlo Maran si affida Joao Pedro e Simeone davanti, in difesa serrato ballottaggio fra Klavan e Pisacane per affiancare capitan Ceppitelli, reduce dalla doppietta nella vittoria di Parma. Il Genoa cercherà di riprendere la propria marcia interrotta domenica scorsa dall’Atalanta. Kouamè e Pinamonti guideranno l’attacco rossoblù; Schone baluardo di centrocampo. Ballottaggio Saponara-Radovanovic in mezzo al campo.

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Ceppitelli, Klavan, Lu. Pellegrini; Rog, Cigarini, Nandez; Castro; Joao Pedro, Simeone.

Genoa (3-5-2): Radu; Romero, Zapata, Criscito; Ghiglione, Schone, Radovanovic, Lerager, Barreca; Pinamonti, Kouamè.

Probabili formazioni Udinese-Brescia, sabato 21 settembre ore 15:

L’Udinese è priva del suo uomo principale Rodrigo De Paul (squalificato per tre giornate), espulso sabato scorso nel match di San Siro contro l’Inter perso dai friulani per 1-0. Tudor sostituirà De Paul con Pussetto che dovrebbe fare tandem offensivo con Lasagna. Il Brescia, in attesa del ritorno in campo di Balotelli che avverrà nel successivo turno infrasettimanale contro la Juventus, dovrebbe affidarsi a Matri in coppia con bomber Donnarumma, reduce da una doppietta nella sconfitta interna per 3-4 contro il Bologna.

Udinese (3-5-2): Musso; Rodrigo Becao, Troost-Ekong, Samir; Stryger Larsen, Mandragora, Jajalo, Fofana, Sema; Pussetto; Lasagna.

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Romulo, Tonali, Bisoli; Spalek; Matri, Donnarumma.

Probabili formazioni Juventus-Verona, sabato 21 settembre ore 18:

Maurizio Sarri potrebbe fare un po’ di turnover dopo l’impegno in Champions e prima del turno infrasettimanale contro il Brescia. Buffon potrebbe prendere il posto di Szczesny tra i pali, in attacco Dybala dovrebbe affiancare Cristiano Ronaldo e Bernardeschi. Il Verona è privo dello squalificato Stepinski; in avanti Zaccagni e Verre a supporto di uno fra Tutino e Di Carmine.

Juventus (4-3-3): Buffon; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro, Emre Can, Bentancur, Matuidi, Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Zaccagni, Verre; Tutino.

Probabili formazioni Milan-Inter, sabato 21 settembre ore 20.45:

Giampaolo dovrebbe affidarsi a Conti sull’out di destra in sostituzione dello squalificato Calabria; ballottaggio Bennacer-Biglia in cabina di regia. In avanti possibile esordio dal primo minuto per il croato Ante Rebic. In casa Inter, Conte proporrà il suo consueto 352 con Lazaro che prenderà il posto di Candreva, uscito per infortunio dal match di Champions contro lo Slavia Praga. In avanti tandem offensivo composto da Lautaro Martinez e Lukaku.

Milan (4-3-1-2): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bennacer, Paquetà; Suso; Piatek, Rebic.

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; Lazaro, Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro Martinez, Lukaku.

Probabili formazioni Sassuolo-Spal, domenica 22 settembre ore 12.30:

Il Sassuolo scenderà in campo con un 433 con Caputo, Defrel e Berardi, capocannoniere del campionato con 5 gol, in attacco. In difesa Chiriches e Ferrari al centro della difesa; linea mediana composta da Traorè, Obiang e Duncan. La Spal, dopo i tre punti conquistati contro la Lazio, vuole proseguire la sua marcia. In avanti Di Francesco affiancherà Petagna, già autore di 2 gol in questa prima fase di campionato. Ballottaggio Tomovic-Felipe in difesa.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Marlon, Chiriches, Ferrari, Peluso; Traorè, Obiang, Duncan; Berardi, Caputo, Defrel.

Spal (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; D’Alessandro, Valoti, Missiroli, Kurtic, Reca; Petagna, Di Francesco.

Probabili formazioni Bologna-Roma, domenica 22 settembre ore 15:

Il Bologna arriva alla sfida del Dall’Ara col morale alle stelle e con il secondo posto in classifica al pari della Juventus. Orsolini, Soriano e Sansone agiranno alle spalle di Palacio; in difesa il posto dell’infortunato Danilo dovrebbe essere ancora una volta di Bani. Nella Roma potrebbe rivedersi Zaniolo titolare dopo l’iniziale panchina contro il Sassuolo; Dzeko terminale offensivo, Mancini e Fazio coppia centrale difensiva.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Denswil, Dijks; Dzemaili, Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Fazio, Mancini, Kolarov; Veretout, Cristante; Zaniolo, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

Probabili formazioni Lecce-Napoli, domenica 22 settembre ore 15:

Il Lecce dopo l’exploit di Torino contro i granata si affida ancora a Falco, Farias e Lapadula per far male alla retroguardia partenopea. A centrocampo conferma per Majer. In casa Napoli c’è grande euforia dopo la grande vittoria in Champions contro il Liverpool campione d’Europa. Ancelotti potrebbe fare un po’ di turnover a cominciare dalla porta con Ospina che insidia Meret. In avanti possibile turno di riposo per Mertens, con Llorente pronto a giocare dal primo minuto. Leggermente acciaccato Manolas, al suo posto Maksimovic.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Tachtsidis, Shakhov; Falco; Lapadula, Farias.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz; Insigne; Lozano, Llorente.

Probabili formazioni Sampdoria-Torino, domenica 22 settembre ore 15:

La Sampdoria è ancora alla ricerca dei primi punti in campionato e per farlo si affida alla vena di Fabio Quagliarella davanti. Per Di Francesco possibile difesa a 3 con Ferrari, Colley e Murillo; Linetty ed Ekdal in mezzo al campo. Nel Torino è stato reintegrato in rosa Nkoulou, ma in difesa dovrebbero giocare ancora Izzo, Bonifazi e Djidji. Zaza potrebbe affiancare Belotti in avanti.

Sampdoria (3-4-1-2): Audero; Ferrari, Murillo, Colley; Bereszynski, Linetty, Ekdal, Murru; Caprari; Quagliarella, Rigoni.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Djidji, Bonifazi; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meitè, Aina; Belotti, Zaza.

Probabili formazioni Atalanta-Fiorentina, domenica 22 settembre ore 18:

Gasperini potrebbe far riposare qualcuno dei suoi, visti i tanti impegni ravvicinati. Possibile titolarità per l’ucraino Malinovskyi al posto di Gomez; ballottaggi Toloi-Masiello e Gosens-Arana. Montella dopo la bella prestazione contro la Juventus potrebbe riproporre il 352 con Caceres, Pezzella e Milenkovic nel trio difensivo e Chiesa e Ribery in avanti. Confermatissimo Castrovilli in mezzo al campo, una delle note liete di questo inizio di campionato in casa viola.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Palomino, Djimsiti, Toloi; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi, Ilicic; Zapata.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Ribery.

Probabili formazioni Lazio-Parma, domenica 22 settembre ore 20.45:

In casa Lazio c’è voglia di rivincita dopo il passo falso di Ferrara e lo stop in Europa League. Simone Inzaghi dovrebbe affidarsi a tutti i big in mezzo al campo e a Correa-Immobile in avanti. Vavro potrebbe fare il suo esordio in difesa dal primo minuto. Il Parma punta tutto sulla velocità di Gervinho e sui gol di Inglese per provare a strappare punti all’Olimpico. Ballottaggio Brugman-Kucka in mezzo al campo.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Vavro, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Brugman, Hernani, Barillà; Kulusevski, Inglese, Gervinho.