Scoperto uno scheletro a due passi dalla metropolitana di Roma: “E’ la mummia di Piramide”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:16

scheletro roma

E’ stato scoperto davanti all’ingresso della stazione Piramide di Roma uno scheletro di età antica che verrà ora analizzato dagli esperti

E’ avvolto nel mistero lo spettacolare quanto macabro ritrovamento avvenuto nel cuore di Roma. E’ già stata soprannominata “La mummia di Piramide” lo scheletro in ottimo stato di conservazione rinvenuto nell’area adiacente l’ingresso della stazione della metropolitana B “Piramide”. Sono stati i tecnici di Acea, impegnati in uno scavo di sottoservizi volto al posizionamento di un lampione, a scoprire per primi lo scheletro e a segnalare il ritrovamento alla Sovrintendenza di Roma, intervenuta subito e che ha immediatamente transennato l’area per poi avviare i lavori volti a capire a chi possano appartenere quelle ossa.

A chi appartiene il misterioso scheletro?

Lo scheletro sarebbe infatti di età antica anche se non sarà semplice stabilirne con precisione l’età. Si ritiene però che la sepoltura possa far parte della necropoli ostiense: la tomba potrebbe essere stata trafugata dal momento che non è stato trovato alcun corredo a copertura del corpo. Lo scheletro è stato rimosso dagli esperti per una serie di accurate analisi. Si partirà dai denti per capire età e tipo di alimentazione. Analizzando eventuali malformazioni del corpo si cercherà invece di capire quale lavoro svolgesse in vita.