Trovato in possesso di cannabis, lo arrestano. Lui reagisce emettendo gas intestinali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:46

cannabis arrestano gas intestinaliUn uomo ha deliberatamente emesso gas intestinali in presenza della polizia durante una perquisizione.

L’uomo ha rivolto questo gesto irriverente agli agenti non appena gli è stato chiesto di chinarsi. Stuart Cook, 28 anni, è stato arrestato subito dopo un incidente verificatosi ad Aberdeen, in Scozia, come riportato dal Daily Star Online.

Gli agenti si sono avvicinati all’uomo e hanno subito avvertito un forte odore di cannabis. Non appena i poliziotti hanno deciso di arrestarlo, Stuart Cook “ha dato di matto” e ha iniziato a gridare contro gli uomini in divisa.

Gli agenti hanno perquisito Cook e il veicolo, scoprendo una piccola quantità di cannabis. A quel punto il 28enne è stato portato nella più vicina stazione di polizia, e durante il tragitto ha continuato ad inveire contro gli agenti.

Per l’uomo 75 ore di lavoro non retribuito 

Una volta giunti alla stazione di polizia, all’uomo è stato detto di chinarsi per essere nuovamente perquisito. Proprio in quel momento il 28enne ha “liberato” i suoi gas intestinali, per tre volte in direzione dell’ufficiale di polizia. Non contento, il giovane ha anche chiesto se il “regalino” fosse di gradimento.

Poco prima il giovane si era dichiarato colpevole di possesso di cannabis e di comportamento minaccioso e aggressivo. Lo sceriffo Ian Wallace ha ordinato a Cook di svolgere 75 ore di lavoro non retribuito.