Si immerge nell’oceano per farle la proposta di nozze ma non riemerge, è morto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:43

proposta di matrimonio

Un uomo è morto mentre faceva alla fidanzata la proposta di matrimonio sott’acqua, la ragazza ha raccontato tutta la storia sui social

Si è tuffato in acqua per fare la richiesta più importante della sua vita alla propria ragazza, ovvero di sposarlo, ma non è più riemerso. Il dramma riguarda Steven Weber, un ragazzo della Louisiana ed è avvenuto nel corso delle vacanze in Tanzania insieme alla compagna Kenesha Antoine. La coppia aveva scelto, per il pernottamento, una capanna di legno caratterizzata da una parte della struttura sommersa nell’oceano per potersi affacciare sotto il mare ed ammirare i pesci. Steven ha così architettato la sua particolare proposta di matrimonio per la fidanzata: si è tuffato nell’oceano raggiungendo a nuoto l’altra parte della finestra della camera con in mano l’anello e la proposta scritta su un foglio ricoperto da una pellicola di plastica. Indosso aveva pinne e boccaglio: “Non riesco a trattenere il respiro abbastanza a lungo da dirti tutto ciò che amo di te – ha scritto sul foglio – Ma… tutto ciò che amo di te, lo amo ogni giorno di più! Per favore, sarai mia moglie? Sposami”. Da quelle acque però l’uomo è riemerso senza vita, e senza poter ascoltare la risposta di quella che sarebbe stata la sua futura moglie. Kenesha ha così deciso di raccontare tutto con un post su Facebook, mostrando anche le immagini di Steven nell’atto di farle la proposta di nozze

Il racconto social della fidanzata

“Non sei mai emerso da quelle profondità – ha scritto la compagna sui social – quindi non hai mai avuto modo di sentire la mia risposta. Si! SI! Un milione di volte, si, ti sposerò”. Aggiungendo che “il giorno più bello della nostra vita si è trasformato nel peggiore, nella più crudele svolta del destino che si possa immaginare”.