Riace, via i cartelli dell’accoglienza. Al loro posto pannelli dedicati ai santi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:40

riace cartello accoglienza Il nuovo sindaco di Riace ha deciso di intraprendere un nuovo corso, e a dimostrarlo ci sono anche i cartelli. 

Fino a pochi giorni fa all’ingresso del paesino in provincia di Reggio Calabria campeggiava il cartello con su scritto: “Riace, paese dell’accoglienza”, a suggello del sistema di integrazione fortemente voluto dall’ex primo cittadino, Domenico Lucano.

Ma da quando Riace ha un nuovo sindaco, Antonio Trifoli, le cose sono cambiate. Trifoli, eletto lo scorso mese di maggio con una lista a trazione Lega, ha deciso di mettere al posto dello storico cartello un pannello dove il borgo viene ribattezzato “paese dei santi medici e martiri Cosimo e Damiano”: lo riporta il quotidiano “La Repubblica”.

Quasi certamente verranno eliminati anche i murales

Il nuovo pannello ha avuto anche risalto mediatico, dato che il neo sindaco ha optato per un’inaugurazione dove è stato spiegato che l’evento non resterà isolato. “A breve ce ne saranno altri – ha detto Trifoli – al confine con i Comuni di Camini e Stignano e verranno apposti altri cartelli turistici”. Molto probabilmente verranno eliminati anche i murales che colorano i muri di Riace.

Un nuovo approccio che fa molto felice anche il parroco di Riace, padre Giovanni Coniglio, da sempre oppositore dell’ex sindaco Mimmo Lucano, che è appena rientrato in paese dopo 11 mesi di esilio.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!